lunedì 4 giugno 2018

Recensione "Il Mio Migliore Amico" di Arianna Raimondi. + Giveaway!


Buongiorno amici!
Inizia una nuova settimana e iniziamo alla grande perchè oggi avrete l'opportunità di vincere due copie digitali di "Il Mio Migliore Amico" di Arianna Raimondi.
Un libro dolce e commovente, il cui argomento sono i cani. Un libro che tutti dovrebbero leggere perchè al suo interno c'è un messaggio molto importante. Non abbandonate i cani e gli animali in generale. Una storia ricca di emozioni forti, una storia commovente che mi ha scaldato il cuore.
E allora forza, qui di seguito troverete la mia recensione ed in fondo le istruzioni per partecipare al Giveaway.


Titolo: Il Mio Migliore Amico
Autrice: Arianna Raimondi
Serie: Autoconclusivo
Genere: Narrativa
Pagine: 114
Casa Editrice: Youcanprint
Data di pubblicazione:  2015

Puoi comprarlo su Amazon


Oggigiorno le persone vanno sempre di fretta e danno per scontati i bisogni che in realtà sono per loro primari. Se hai una casa, cibo, e una famiglia che ti vuole bene, hai tutto. Fluck, un meticcio con un grande spirito di avventura conosce bene questa verità. Separato dalla madre quando era poco più di un cucciolo, si ritrova costretto a vivere per la strada e ad affrontare pericoli che lo metteranno a dura prova. Fortunatamente incontrerà Jack, un ragazzo speciale con l’amore per gli animali. Nonostante i genitori siano contrari, Jack cercherà di essere presenza costante nella vita di Fluck. Basterà il loro amore a tenerli uniti?Un racconto coinvolgente, intimo, ed emozionante. Un racconto narrato dal punto di vista di un cane e di un ragazzo, che desiderano soltanto stare insieme. Un racconto che insegna il rispetto di tutti gli animali. 


Mi sono bastate tre ore per leggere questo libro, tutto d'un fiato, perchè io adoro i cani, ma questo dovreste ormai saperlo. Leggere storie su di loro però mi terrorizza, difatti le evito puntualmente perché non riesco a non identificarli col mio Whisky, ma nonostante tutto, ho voluto dare una possibilità a questa storia e non me ne sono pentita!

Il libro inizialmente è raccontato dal punto di vista di Fluck un meticcio nato da una cucciolata di tre cagnolini. 
Fluck ci racconterà la triste storia della madre, di nome Fortunata, nata in un canile e poi adottata da una famiglia non proprio amorevole. 
Non vi nascondo la pena che il mio cuore ha provato, un misto di rabbia, amore...tristezza, perché purtroppo quello che viene raccontato non è solo fantasia, purtroppo queste realtà esistono e a volte sono ben peggiori di questa.
Ma andiamo avanti... i cani, definiti migliori amici dell'uomo, per me, a volte sono troppo buoni, perché continuano a leccare la mano dei padroni anche se son cattivi con loro.
Quello che questo libro racconta è la sensazione e le emozioni che un cane prova, ovviamente è frutto della fantasia della scrittrice, perché non si può proprio sapere se provano o pensano queste cose, ma l'intento dell'autrice è proprio quello di sensibilizzare le persone perché i cani sono esseri viventi senzienti, che provano emozioni, che provano dolore, che possono anche andare in depressione se allontanati dai loro affetti...e questo è tutto vero.

Questo libro mi ha fatto piangere, mi ha straziato il cuore... questo libro mi ha commossa. 
Se all'inizio le frasi sono semplici e un po' elementari, poi mano a mano la scrittura diventa sempre più ferma e matura, come a farci capire che il cucciolo Fluck che parla, sta crescendo e alla fine diventa grande. 
E poi abbiamo Jack, ragazzino coraggioso che ho amato. 
Jack trova Fluck esanime, lo raccoglie, lo aiuta... Jack fa di tutto per poterlo tenere ma i genitori non vogliono. 
Jack, quando avrai una casa tua e una tua famiglia potrai avere tutti i cani che vuoi. Fino ad allora sei sotto il nostro tetto, e devi rispettare il nostro volere” disse mio padre irremovibile.
Vedremo un ragazzino forte e impavido che farà di tutto per mantenere la parola data a Fluck e cioè che sarebbero rimasti sempre insieme.

Questo è un testo di formazione e di crescita, un libricino che dovremmo far leggere a tutti, ai bambini ma anche ai genitori perché serve più sensibilizzazione. Tutti noi dovremmo prendere esempio da Jack.
L'abbandono è il tema centrale insieme all'amore, perchè anche se per tanti un cane è soltanto un animale, per molti, me compresa, il cane fa parte del branco, il tuo cane è parte della famiglia.
Anche se questo libro mi ha fatto piangere, io lo consiglio a tutti, dovete leggerlo e ve ne innamorerete. E chissà, magari qualcuno di voi si deciderà ad adottare un nuovo amico che vi ringrazierà fino alla fine dei suoi giorni, questo ve lo posso assicurare.
Jack sarebbe stato per sempre il mio migliore amico, e anche se lui, presto o tardi, avrebbe avuto altri cani, o altri affetti, io avrei avuto per sempre un posto d’onore nel suo cuore.
Vi riporto il messaggio dell'autrice che troverete alla fine di questo libro, perchè è un messaggio molto importante, e anche se deciderete di non comprarlo potete leggerlo qui.

Nel mondo di oggi il tema degli animali è diventato molto dibattuto e soprattutto pieno di idee contrastanti. Con questo libro non voglio schierarmi, solo invitare al rispetto di questi animali e sperare che un giorno non vengano più abbandonati. [...]Con questa storia vorrei dunque invitare tutti a riflettere su questo tema, e a pensarci due volte prima di acquistare un animale: non fatelo se dovete abbandonarlo, non regalatene uno ai vostri figli se non siete sicuri di garantirgli le cure necessarie, e non cedete ai capricci dei bambini se a voi non piacciono e ve ne libererete dopo pochi anni. Gli animali hanno un cuore e chi fa loro del male per divertimento o perché si è stufato non è molto diverso da chi fa del male a un suo simile; del resto parliamo sempre di essere viventi. (Arianna Raimondi)
Commovente e sincero


Fino alle ore 22 del 17 giugno potresti vincere due copie EBOOK del libro
"Il mio migliore amico"
Ci saranno pertanto 2 vincitori!

Poche regole:
♧ Seguire con un like la pagina 'Il Mondo di SimiS';
♧ Diventare lettore fisso del blog 'Il Mondo di SimiS';
♧ Seguire con un like la pagina 'Arianna Scrittrice Raimondi';
♧ Lasciare qui un commento, rispondendo alla domanda: "perché vorresti leggere questo libro?"
♧ Condividere QUESTO post su Facebook, inserendo il TAG #ilmiomiglioreamico_ariannaraimondi e taggare 2 persone;

Verrà assegnato un numero a chi avrà seguito tutte le regole.
Il vincitore sarà estratto con Random.org e contattato in privato.


Cosa aspetti? Partecipa adesso!

11 commenti:

  1. Perché sono un amante degli animali!

    RispondiElimina
  2. Ho in stallo un cagnolino salvato da un canile a cui sto cercando con difficolta' di trovare casetta, l argomento mi piace assai leggo tanti romanzi sull' amicizia uomo cane e anche io ho scritto un romanzo per bambini sull amicizia di un bambino triste e solo e di un batuffolo nero con gli occhi a mandorla di nome ben con l intento mio ultimo di far avviciare i bambini al mondo animale e al rispetto per la natura :-) sarei curiosa di leggere il libro

    RispondiElimina
  3. Solo quando gli uomini capiranno che gli animali non sono né un gioco e nè un passatempo, allora smetteranno di abbandonarli o maltrattarli.
    Un animale è per sempre.
    Proprio come un figlio.

    RispondiElimina
  4. Una bellissima recensione, complimenti.
    Partecipo al giveaway.
    Allora... perché vorrei leggere questo libro? Perché prima di tutto mi piace molto leggere, e anche se preferisco i fantasy, leggo un po' di tutto. In più adoro gli animali, e la trama di questo libro e la recensione di mi hanno incuriosito parecchio.

    RispondiElimina
  5. Ecco già il fatto che si piange non mi piace, adoro gli animali. Sarà un libro stupendo!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...