domenica 3 giugno 2018

Recensione "Con te ho trovato la luce" di Erika Anatolio


Buona Domenica a tutti!
Oggi giornata veramente afosa qui al Sud...sembra di essere ad Agosto...ed io già sono stanca del caldo, ok non mi linciate ma io e l'Estate non andiamo molto d'accordo. Si mi piace il vestiario leggero, i pantaloncini, le canottiere...ma quando c'è quel caldo infernale che fai? Oddio e siamo solo ai primi di Giugno...non ce la posso fare!!!
A parte questo... nulla mi impedisce di leggere perché anche con 30 gradi i libri sono sempre i miei amati e instancabili compagni di relax.
Stamattina ho finito il libro di Erika e qui trovate la mia recensione ;) 

Titolo: Con te ho trovato la luce
Autrice: Erika Anatolio
Serie: Luce #1
Genere: Young Adult
Pagine: 613
Casa Editrice: Selfpublishing
Data di pubblicazione:  11 Aprile 2018

Puoi comprarlo su Amazon


Senza un’identità e senza ricordi a causa di un incidente misterioso, Melanie Merez non sa più chi sia. Trasferita a Edimburgo, si sente spaesata e persa. Nella nuova scuola nessuno vuole esserle amico e un ragazzo dagli occhi grigi di un cielo in tempesta non esiterà a farglielo notare. Bellissimo e tenebroso, Melanie non può proprio fare a meno di innamorarsene. Ma non è solo il suo passato a essere avvolto dal mistero, perché anche i suoi compagni di scuola nascondono qualche segreto: una ragazza svanita nel nulla e un tesoro nascosto nel cuore del parco nazionale di Trossachs. Melanie farà di tutto per svelare questi misteri e non mancheranno altri ad aggiungersi, come di qualcuno che ogni notte, in sella a una moto, le lascia dei boccioli di rosa bianca. Ma chi è? E perché nessuno vuole parlare del suo passato? Chi era la ragazza scomparsa? Ha a che fare con il tesoro che non doveva conoscere?


La storia è narrata dal punto di vista di Melanie, che ha subito un incidente e le ha fatto perdere la memoria. Nell'incipit iniziale saremo spettatori di un inseguimento adrenalinico in cui Melanie, dopo aver rubato dei documenti nella casa del sindaco, sta cercando di sfuggire alle guardie che la inseguono per riunirsi ai suoi amici che l'aspettano nel punto dell'incontro. Dopo una colluttazione riesce a scappare, ma nell'attraversare la strada viene sbalzata da un'auto in corsa. Buio!

I fatti ripartono due anni dopo, quando Melanie è costretta a lasciare Londra per trasferirsi con i suoi genitori ad Edimburgo, e ricongiungersi al fratello che vive là.
Fin dal primo giorno nella nuova casa, qualcosa non va, sia in città che a scuola tutti la guardano e se ad un primo impatto la cosa può sembrare un caso, a scuola un ragazzo in particolare, Shane, le dice proprio di andarsene e che non è la benvenuta.
«Vattene via da qui. Non sei la benvenuta.» Quella frase fu peggiore di una coltellata. Sapevo di non essere la benvenuta, ma sentirmelo dire così freddamente e in più, da un ragazzo con cui avrei desiderato uscire, faceva male.
Ovviamente questo non incoraggia Melanie che già inizialmente non voleva trasferisi e la manda in uno stato di disperazione. L'unico appoggio su cui può contare è dato dalla sua cagnolona Hikari e la sua migliore amica che però sta a Londra.
La storia è carica di mistero. I genitori stessi non danno spiegazioni, nessuno ha mai voluto raccontare a Melanie com'era la sua vita precedente a quell'incidente... nessun vecchio amico si è fatto vivo; ammetto che questa cosa mi ha indisposta parecchio.
Altra cosa che non mi è molto piaciuta è che la protagonista, oltre a subire bullismo dalle cheerleaders della scuola (e questo ci può anche stare), subisce una serie di sventure e incidenti, che effettivamente mi son sembrati esagerati, ma questo è solo il mio punto di vista personale.
La scrittura è fluida e scorrevole, i personaggi per caratterizzati, anche le ambientazioni mi son piaciute. L'autrice è stata molto brava a tenerti sempre sulle spine, svelando qualcosa solo ogni tanto, gettando qualche informazione a volte velata che ti fanno in qualche modo capire qualcosa senza darti conferme, tenendoti in bilico tra so e non so...
Mi sono sentita frustrata insieme a Melanie, perchè come si può sopportare che tutto il mondo ti va contro? Come si può accettare senza impazzire che i tuoi genitori e tuo fratello ti tengano all'oscuro della tua vita passata? Come si può accettare un semplice "Fidati di me è meglio che tu non sappia nulla" dal proprio fratello? No, no, no... sinceramente non ho risposte e non lo accetto... e questa cosa mi ha dato veramente fastidio!
Tra l'altro andando avanti nella lettura si scopre che Melanie è già stata in quella città e che già conosceva e frequentava qualcuna di quelle persone, ovviamente questa informazione ti spiazza e nello stesso tempo ti incuriosisce tantissimo e ti fa continuare a leggere perché anche tu vuoi scoprire cosa è successo a questa povera ragazza.
Purtroppo però dopo un bel po' di pagine, forse troppe, non avremo delle risposte; tutto il primo volume è come un lungo preambolo che ci accompagna (si spera) per conoscere la verità su tutto!
Alla fine posso dire che il libro anche se si poteva accorciare tagliando qua e là qualche scena è stato una piacevole lettura che mi ha accompagnata in questi giorni.
Spero solo che l'autrice non ci faccia aspettare troppo per avere tutte quelle risposte che ti affollano la mente!
Curioso!

5 commenti:

  1. Ciao Simona, grazie per la recensione. :) Ti assicuro che nel secondo volume ci saranno tutte le risposte alle vostre domande, non ho lasciato nulla al caso. Come hai detto, essendo un romanzo molto lungo, non ho potuto pubblicarlo in un unico volume ma ritengo che le cose che ho messo servano per creare una storia interessante da leggere. Comunque il secondo volume uscirà a dicembre e si scoprirà tutta la verità e altro, perché vi anticipo che il finale avrà un bel colpo di scena che nessuno si aspetta. ;)

    https://erikaanatolio.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermi dato questa opportunità <3
      Come ho detto nella recensione è stata una lettura piacevole quindi hai raggiunto il tuo obbiettivo. Son curiosa di sapere cosa ci nasconde Melanie ;)

      Elimina
  2. I libri troppo lunghi non mi piacciono tanto, ma ora son curiosa anch'io di sapere cosa è successo alla protagonista. Sto prendendo seriamente l'idea di comprarlo tanto Dicembre è vicino!

    RispondiElimina
  3. Leggendo la tua recensione anche a me è sembrato pieno di misteri...ma se l'autrice dice che svelerà il tutto con un secondo volume...beh..aspettiamo...ciao

    RispondiElimina
  4. Son curiosa, ma aspetterò che esca il seguito e poi in caso li leggerò insieme ;)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...