venerdì 8 giugno 2018

Recensione "Nate" di Celia Aaron

Buongiorno!
E se essendo a Giugno e siamo in Sicilia si suppone di essere sempre in vacanza perchè qui il tempo è sempre bello e c'è il mare...mi dispiace ma non è così!
Oggi nuvole e freddo e aggiungerei anche quel venticello fastidioso che si insinua dietro al collo e viaaa che la cervicale balla felice e può iniziare a gran voce i festeggiamenti per poter ricomparire più fastidiosa che mai!!! Yeahhh XD
Ma comunque a parte questo... oggi nuovo giorno e nuova recensione, per voi la recensione di Nate di Celia Aaron, un mafia-romance molto passionale e violento. 

Titolo: Nate
Autrice: Celia Aaron
Genere: New Adult
Pagine: 302
Casa Editrice: Hope Edizioni
Data di pubblicazione:  5 Maggio 2018

Puoi comprarlo su Amazon


Avevo salvato Sabrina da una carneficina di stampo mafioso quando aveva 13 anni. Una volta diventato il nuovo boss del clan di Philadelphia, l’avevo mandata nelle migliori scuole per tenerla il più lontano possibile da questa vita – e da me. Aveva funzionato alla perfezione. 
Finché non aveva compiuto 18 anni. Finché non era tornata a casa. Finché non avevo realizzato che la timida ragazzina non esisteva più, e che al suo posto adesso c’era una donna dalla lingua affilata e con un corpo che esigeva la mia attenzione. 
Avevo promesso a me stesso che le avrei resistito, per il suo bene. 

Mentivo. 

Nate Franco è un boss di Philadelphia spietato; è un uomo duro, rude che ha lavorato tanto da ragazzino per arrivare a dove è ora, ormai gli manca poco per essere al comando dell’intera città e questo lo porta ad essere in lotta con i Russi.
Cinque anni prima aveva salvato Sabrina, allora tredicenne, dopo che la stessa aveva visto i suoi genitori adottivi assassinati. Nate da quel momento diventa il suo tutore e, per tenerla lontana da quel brutto mondo, la manda nei migliori collegi.
Ma Nate non sa dei desideri di Sabrina. Ora lei ha 18 anni, è tornata per reclamare l’amore di quell’uomo che l’ha salvata quando era solo una ragazzina e che non ha mai dimenticato.
“Lui mi ha salvata. Nel momento stesso in cui lo avevo visto, in quella casa piena di sangue e appena tredicenne, avevo capito che lui sarebbe stato il mio mondo”
Sabrina con gli anni si è trasformata in una donna in grado di spezzare cuori e far girare la testa a chiunque la incontri e quando torna da Nate è caparbia e sa quello che vuole.
Durante gli anni del collegio ha sempre avuto un sogno da realizzare, un sogno proibito che l’ha tenuta in vita….il ricordo di Nate e adesso lo reclama.
Sabrina conosce tutti i lati oscuri dell’ambiente di Nate e nonostante ciò non vuole cambiare vita, non vuole essere privilegiata, vuole il mondo dove è cresciuta e che conosce, vuole Nate, il suo salvatore, vuole essere la sua donna.
“Non mi ero mai immaginata con nessun altro. Io e Nate eravamo uniti dal destino. I fili delle nostre vite si erano intrecciati fin dal nostro primo incontro. Non ero in grado di spiegarlo, ma il legame che ci univa era reale”
Nate dovrà fare i conti con un sentimento mai provato prima, oltre all'attrazione e l'istinto di protezione, prova anche amore e non permetterà a nessuno di toccare la sua donna. Sabrina è molto forte ed è disposta a lottare contro tutti e tutto per  avere l’uomo che ama, perché se deve stare con lui deve accettare il suo mondo e scappare dai pericoli continuamente….

Non è la solita storia d’amore, ma molto di più, è vera passione, gelosia, dolore e felicità in un futuro per loro molto incerto. Un romanzo intenso e pieno di violenza, con tante scene erotiche, alcune delle quali a mio avviso si  potevano anche tagliare e forse il linguaggio è un po' troppo scurrile. E’ vero siamo di fronte ad un mafia-romance e quindi il tutto si svolge in un mondo crudele dove ci sono misteri, talpe e un susseguirsi di sparatorie. Avrei preferito un po' più mafia e meno eros questo lo ammetto, ma ovviamente è il mio gusto personale o forse avevo delle aspettative diverse.
Tuttavia la lettura scorre piacevolmente, difatti l'ho finito in poco tempo. I punti di vista sono alternati, permettendo così di entrare più in sintonia con i due protagonisti.
Anche se alle tante domande non ci saranno tutte le risposte, a poco a poco come un puzzle, ogni tassello andrà al suo posto e alla fine sarà impossibile non rimanerne affascinati.

Passionale!

5 commenti:

  1. Ciao, sembra interessante, ottima recensione!

    RispondiElimina
  2. Il mafia romance è un genere a cui non riesco ad approcciarmi. In ogni caso complimenti per la bella recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente nemmeno a me piaceva l'idea...ma ho voluto sperimentare ;)

      Elimina
  3. Sono curiosa ...la recensione molto intrigante...da leggere ovvio

    RispondiElimina
  4. Bella recensione, però è un genere che non fa per me, stavolta passo ;)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...