sabato 9 marzo 2019

Recensione "Stormhaven" di Jordan L. Hawk

Buongiorno a tutti!
Non so da voi ma qui sembra che la primavera sia decisamente alle porte... sole sole e sole... stamattina infatti mi son messa sul balcone a leggere, ammetto che l'arietta era bella frizzante ma era così felice di poter stare all'aria aperta che anche se con cappellino e felpone me ne sono stata sulla sdraio un bel po' e ho potuto leggere le ultime pagine che mi separavano dalla fine di Stormhaven di cui di seguito potrete leggerne la mia opinione ;)
Titolo: Stormhaven 
Autrice: Jordan L. Hawk
Serie: Whyborne & Griffin #3
Pagine: 282
Genere: Horror/Fantasy, Investigativo
Collana: Rainbow
Editore: Triskell Edizioni
Data di uscita: 28 Gennaio 2019


Gli eventi misteriosi non sono una novità per il solitario studioso Percival Endicott Whyborne, ma trovare uno dei suoi colleghi che urla per strada chiedendo aiuto è piuttosto insolito. Allan Tambling afferma di non ricordare cosa gli sia successo nelle ore precedenti, ma qualcuno ha assassinato suo zio e Allan è coperto di sangue.
L’amante di Whyborne, l’affascinante ex-Pinkerton e detective Griffin Flaherty, acconsente a dimostrare l’innocenza di Allan. Ma quando il giovane viene dichiarato pazzo e rinchiuso nel manicomio di Stormhaven, Griffin è costretto a rivivere gli orribili ricordi della sua reclusione in un istituto psichiatrico.
Insieme alla loro amica Christine, i due uomini si addentrano sempre più a fondo in un’oscura ragnatela di cospirazioni, magie e omicidi. Il loro unico indizio è un artefatto scomparso che ritrae un dio sconosciuto. Chi l’ha rubato, e perché Allan non ricorda cosa sia successo? E qual è la verità dietro ai terribili esperimenti condotti all’inquietante terzo piano di Stormhaven?
Ci vorranno tutti gli incantesimi di Whyborne e tutta la temerarietà di Griffin per fermare gli assassini e salvare Allan. Prima, però, dovranno sopravvivere a una sfida ancora più grande: una visita della famiglia di Griffin.

La serie "Whyborne & Griffin"

01. Widdershins
02. Threshold
03. Stormhaven
04. Necropolis (inedito in Italia)
05. Bloodline (inedito in Italia)
06. Hoarfrost (inedito in Italia)
07. Maelstrom (inedito in Italia)
08. Fallow (inedito in Italia)
09. Draakenwood (inedito in Italia)
10. Balefire (inedito in Italia)
11. Deosil (inedito in Italia)


Ho appena finito il terzo capitolo della serie "Whyborne & Griffin" e anche questa volta posso affermare che leggere questa autrice è un vero piacere. La sua arguzia, la scrittura fluida  e quelle scene hot così discrete fanno sì che questa serie per gli amanti sopratutto del mistero e del fantasy sia una vera bomba.
Vi ricordo che la serie è composta da autoconclusivi, ma non posso che consigliarvi di iniziare sempre dal primo, per poter entrare meglio nella storia e carpirne ogni singolo particolare.
Come ogni volume, anche in questa storia i nostri protagonisti saranno alle prese con una congrega che vuole dominare il mondo... o distruggerlo... il passo è molto breve! Dovranno affrontare loschi individui muniti di coltelli e situazioni veramente drammatiche che ci terranno in ansia sul futuro a loro destinato. Altra cosa importantissima avremo modo di scavare un po' più a fondo sulla vita passata dei nostri eroi, soprattutto quella di Griffin. Sì perché, oltre a conoscere i suoi genitori adottivi che avranno la brillante idea di andarlo a trovare portando inaspettatamente con loro la giovane cugina, verremo a conoscenza di fatti un po' più intimi di Griffin quando accusato di pazzia, fu rinchiuso in un manicomio.
Con il volto di una sfumatura grigio cenere, Griffin sussurrò: <<Zeiler è il medico che mi ha dichiarato pazzo e mi ha condannato al manicomio>>.
Questo terzo volume, oltre al solito mistero da svelare, mi ha particolarmente colpita per come l'autrice abbia inserito particolari storici di come le persone venissero con molta leggerezza internati. Bastava poco per essere rinchiusi... strane visioni, tendenze omosessuali, segreti da nascondere... a volte internare qualcuno era un buon modo per eliminare gente... come dire... "scomoda". 
Lo sconcerto non è mancato quando poi senza mezzi termini ci fa vedere anche le angherie che "i pazienti" dovevano subire dagli impiegati stessi del manicomio, che non vedevano l'ora di imporre la propria forza su persone vulnerabili e incapaci di reagire. Atrocità che purtroppo sono avvenute realmente e che ancora succedono... 
Ho apprezzato anche la crescita di Whyborne che abbiamo sempre conosciuto timido e impacciato; qui sarà più forte e coraggioso, dominerà sempre meglio le arti oscure, rimarrà però sempre l'insicuro amante che dubita di meritare al suo fianco il compagno, ma questo è lui e il suo lato insicuro gli appartiene, rendendolo adorabile ai miei occhi. D'altro canto invece avremo un Griffin più vulnerabile e terrorizzato da ricordi che ancora troppo spesso dominano i suoi sogni, ma nonostante tutto il suo coraggio e la sua forza d'animo riusciranno a prevalere e ricondurci alle prese di un personaggio unico e da ammirare.
Forse questo è il libro più conoscitivo dei tre, in cui infatti conosceremo meglio i nostri protagonisti e i lati opposti dei loro caratteri. 
Anche questa volta sono rimasta affascinata dalle capacità fantasiose e descrittive di questa autrice, ambientazioni cupe e storie di altri tempi, e come sempre il mistero viene svelato nelle ultime pagine. Che dire ancora se non che questa serie è stata una piacevole scoperta e che non vedo l'ora di leggerne il seguito!

9 commenti:

  1. Interessante, ottima recensione, grazie mille

    RispondiElimina
  2. Aspettavo la recensione. Ho letto il primo e poi il secondo grazie a te, adoro questa serie, mi piace tantissimo! non vedo l'ora di mettere le mani anche su questo :D

    RispondiElimina
  3. Bellissimi tutti e tre! Ottima recensione!

    RispondiElimina
  4. Interessante questa saga. Possiede tutti gli ingredienti che mi piacciono. Grazie!

    RispondiElimina
  5. Letto l'incipit: scritto con brio. Grazie per la recensione Simis. (Monica Montanari - Novelbus - Blogger & Romanzi)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...