domenica 7 ottobre 2018

Recensione "Threshold" di Jordan L. Hawk


Buona domenica a tutti!
Oggi è stata una giornata molto tranquilla... temperatura molto calda sembrava per un attimo di essere tornati in estate, tipo ai primi di giugno, poi per fortuna qualche nuvola è apparsa e ora sembrerebbe che dovesse iniziare a piovere da un momento all'altro...
In questa domenica decisamente oziosa, ho potuto finire e recensire un libro che attendevo da molto, ed ora ve ne parlo con molto piacere ;)
Titolo: Threshold
Serie: Whyborne & Griffin #2
Autrice: Jordan L. Hawk
Genere: Storico; Paranormale, M/M
Pagine: 278
Editore: Triskell Edizioni
Data di uscita: 24 Settembre 2018

Link di acquisto
Cartaceo: 12 €
E-book: 3,74 €


L’introverso studioso Percival Endicott Whyborne desidera solo condurre una vita tranquilla insieme al suo amante, il detective ex-Pinkerton Griffin Flaherty. Sfortunatamente il padre di Whyborne, un grosso magnate delle ferrovie, è di tutt'altro avviso e decide di ingaggiare Griffin per indagare su alcuni misteriosi avvenimenti in una miniera di carbone.
Whyborne, Griffin e la loro amica Christine raggiungono Threshold Mountain, luogo di oscure leggende da prima che la miniera si facesse strada fino al cuore della montagna. Un contingente di Pinkerton di cui fa parte anche Elliot, l’ex amante di Griffin, si occupa già di sorvegliare la miniera. Ma Griffin sa meglio di chiunque altro quanto siano impreparati i detective ad affrontare le forze ultraterrene che li minacciano.
Presto, Whyborne e Griffin si ritrovano invischiati in scomparse misteriose, incidenti mortali e segreti sussurrati. Elliot è un alleato oppure desidera solo ricominciare la sua relazione con Griffin? E in questo caso, come può Whyborne sperare di competere con l’affascinante Pinkerton, specialmente visto che Griffin gli nasconde ancora dei segreti sul proprio passato?
In una città dove gli amici divengono nemici e orrori segreti si nascondono dietro maschere umane, Whyborne non può fidarsi di niente e di nessuno, nemmeno del proprio cuore.
Chi mi segue da un po' sa quanto io mi sia innamorata del primo libro della serie "Whyborne & Griffin", e sopratutto quanto non vedessi l'ora di poter mettere le mani sull'edizione italiana del seguito. Finalmente il 24 Settembre la Triskell ci ha fatto il grande dono di pubblicare il secondo volume ed oggi avendolo finito non vedo l'ora di potervene parlare. 
Iniziamo subito col dire che si conferma la grande capacità dell'autore. Descrizioni precise e dettagliate delle scene e dei personaggi, permettono di avere davanti un quadro perfetto di tutto quello che succede.
Il primo volume ci aveva lasciati con Griffin che si trasferiva a casa di Whyborne, prendendo una camera in affitto; in verità noi tutti sappiamo che i due sono amanti e finalmente in questo secondo volume vedremo la coppia molto più in intimità, difatti qualche scena hot e sensuale ci farà vedere i due protagonisti un po' più a nudo... nel vero senso della parola :P
<<Tu sei la mia gioia, Ival, e ti amo più di quanto avrei mai creduto possibile.>> L'emozione mi strinse la gola. << E tu sei la mia.>>
Questa volta la vicenda si svolgerà a Threshold dove, nella miniera di carbone della montagna adiacente, si susseguono sinistri eventi. Sparizioni e strani rumori spaventeranno il piccolo agglomerato urbano nato per i minatori e le proprie famiglie. Il padre di Percival comproprietario delle ferrovie chiederà l'aiuto del detective Griffin per venire a capo della situazione. 
La piccola valle non era altro che u'angusta fessura tra i monti, i cui fianchi coperti di vegetazione bloccavano la luce delle prime ore del giorno e del tramonto, lasciandola passare solo quando il sole era nel punto più alto del cielo.
A fare da spalla in questa missione ci sarà anche Christine, carissima amica di Whyborne nonchè collega al museo in cui lavora.
Se avete amato il primo come me non potete farvi scappare anche questo. Il livello è il medesimo e il paranormale sempre presente. Le scene horror con protagoniste strane creature danno alla storia quel  pizzico di pepe che non guasta, anzi! Scontri, inseguimenti e colpi di scena renderanno la storia avvincente ed adrenalinica.
Letto in poco tempo, ne sono rimasta affascinata e attirata come sempre. La lettura scorrevole e piacevole, ti induce a cercarlo appena se ne ha il tempo. Non me lo sono levato dalla testa finché non l'ho finito, ma ora che è terminato mi manca già... questo purtroppo è quello che succede quando un libro piace troppo: non vedi l'ora di finirlo ma non vuoi finirlo. Temo che in molti capite cosa intendo.
Tutti i volumi di questa serie si possono leggere da soli, ma io vi consiglio di iniziare dal primo, anche per avere un quadro generale della situazione. 
So che non sto dicendo molto, ma questo è un giallo/mistery che va gustato ed io non voglio rovinarvi la sorpresa!

12 commenti:

  1. E' vero Simo, quando un libro piace, non vedi l'ora di finirlo, ma non vuoi finirlo. Come ti capisco.

    RispondiElimina
  2. Ohhhh eccolo.... non vedo l'ora di iniziarlo. avevo qualche dubbio, che a volte i seguiti vanno in declino, ma da quello che dici è bello anche questo.

    RispondiElimina
  3. Non mi sono mai avvicinata a questo genere, ma dando 5 tartarughe mi spiace non aver iniziato dal primo...beh lo posso sempre fare..no!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente si, visto che comunque il mistero/giallo ti piace già... aggiungere un po' di paranormale non penso possa influire ;)

      Elimina
  4. Ciao, sembra interessante! Ma non ho mai letto un m/m in vita mia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine il fatto che sia un M/M non implica nulla di sconvolgente alla storia ;)

      Elimina
  5. Chi non muore si rivede :-)
    Sempre un piacere leggerti! E dopo queste 5 tartarughine non posso più temporeggiare e devo iniziare a leggere questa serie.
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciccina mia... ma che fine hai fatto? Ti sei presa una bella pausa spero non per scocciature varie!
      Parlando dei libri... si se ti piace il genere devi leggerli :D

      Elimina
    2. Ciao <3
      Sì, una pausa che mi ha preso la mano: qualche problemino che ora sta rientrando. Devo riprendere il ritmo.
      Ho già preso il primo libro e appena smaltisco le letture in corso non perderò tempo.
      Un bacio e buon fine settimana

      Elimina
  6. Avevo letto la recensione del primo, ma ero un po' indecisa, però ora sono più curiosa, il genere mi piace, devo iniziarli :D

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...