giovedì 4 ottobre 2018

Recensione "L'ultimo sorriso" di Alfonso Pistilli

Buongiorno a tutti!
Oggi voglio parlarvi di un libro di cui ho fatto la segnalazione un po' di tempo fa, sinceramente non mi aveva colpita molto per il fatto che nella trama ci fossero riferimenti allo sport del calcio ( che detesto) ma essendoci all'interno anche un po' di giallo mi son decisa a leggerlo... ed ora a voi la recensione ;)
Titolo: L'ultimo sorriso
Autore: Alfonso Pistilli
Genere: Narrativa
Pagine: 158
Editore: Policromia (PubMe)
Data di uscita: 20 Luglio 2018

Link di acquisto


Tutti noi cerchiamo un sorriso in ogni angolo della vita, e talvolta lo troviamo laddove è impossibile. Alessandro Cocco, giovane venditore di vacanze porta a porta, l’ha trovato in Halina, escort lituana trasferitasi a Bari, con la quale ha una profonda amicizia. Quando, al telegiornale, Alessandro apprende della sua morte, non vuole crederci, soprattutto dopo essere venuto a sapere che per la Scientifica si è trattato di suicidio. Conosceva davvero così poco la sua amica? O c’è dell’altro?

Alessandro Cocco vive a Bari, è un ragazzo che si occupa di vendite, va di porta in porta suonando campanelli per vendere viaggi. La sicurezza non è il suo forte, a volte passa ore al bar a parlare di calcio col barista e con amici. Ha una fidanzata, Alessandra, che però dopo diverse incertezze sia sul lavoro che sul loro rapporto, decide di lasciare. 
“La persuasione è un’arte, e come tutte le arti, si può apprendere, ma quando maturiamo la consapevolezza di essere persuasivi, solo allora troviamo la chiave d’accesso alla mente dell’altro, in una lotta che si combatte ogni giorno senza nemmeno accorgersene”
Alessandro ha un’amica carissima, Halina, è una escort. Faceva la modella a Milano, ma cause diverse l’hanno condotta a Bari. Hanno un rapporto di vera amicizia, si incontrano e si confidano e passeggiano spesso insieme; entrambi hanno la necessità di questo appoggio, di questo tipo di sostegno morale. 
Un giorno la vita di Alessandro viene sconvolta quando apprende della morte di Halina, dicono un suicidio… 
Lui sa che non è una cosa possibile, non ci crede; inizia così ad indagare per conto proprio, arrivando ad assumere un comportamento non suo, che lo condurrà ad una sicurezza mai vista. Sa anche del rapporto che aveva con Mamadi Billè, calciatore del Bari e con il proprietario della squadra, Pietro Manetti, sposato con Cinzia, ex modella e con un passato non proprio chiaro.
Proseguendo nelle indagini si imbatterà in un labirinto con intrecci molto pericolosi. 
“Quel Suv nero mi aveva seguito ed io sono stato un’ingenuo a non accorgermene. Manetti deve ricordarsi bene di me dopo il nostro incontro se li ha mandati qui”
Ho iniziato questo romanzo con molta tranquillità, essendo la prima opera di questo autore. La lettura è risultata semplice e scorrevole, e la storia è raccontata in prima persona dal protagonista stesso.
Ho avuto l'occasione di conoscere e vedere Bari attraverso gli occhi e gli spostamenti che Alessandro farà per raccogliere i vari indizi per il presunto suicidio di Halina. 
Mi sono detta: "Buon romanzo"! La storia prosegue chiaramente fino a quando vengono srotolati gli intrecci dei vari personaggi fino ad arrivare all’epilogo. 
Mi è piaciuto il personaggio di Alessandro; ne vedremo la crescita: da un semplice venditore ha saputo emergere dal suo tran tran quotidiano e mettersi a disposizione delle autorità per trovare il bandolo della matassa. Non è stato facile per lui, ha dovuto scontrarsi con persone perfide, ma alla fine ne è uscito illeso. Un vero eroe. 
E' un giallo semplice, gli  indizi si rivelano accessibili anche per chi non è amante di questo genere. A mio parere un giallo che tutti possono leggere.

6 commenti:

  1. Brava che gli hai dato una possibilità! Ottima recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua recensione mi ha dato coraggio ;)

      Elimina
  2. Bella recensione... ma il libro non fa per me!

    RispondiElimina
  3. Da quello che leggo , mi sembra carino, probabilmente da leggere senza pensieri tranquillamente...

    RispondiElimina
  4. Recensione bella, storia che mi incuriosisce, un po' meno il calcio mercato...

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...