mercoledì 31 ottobre 2018

Recensione "A... come Amore" di Serena Brucculeri

Buon Halloween a tutti!
Lo so... tutti con libri horror mentre io con un romantico, ma ultimamente mi sto rendendo conto che il romance sta acquisendo, sempre con più violenza, spazio nella mia sfera letteraria. Si perché ammetto che leggere di storie dolci e magari a lieto fine, stia diventando una pace dei sensi... così quando pochi giorni fa ho fatto la segnalazione di A... come Amore di Serena Brucculeri, leggendo la trama, ho pensato che non potevo farmelo scappare! Ed ecco qui di seguito  la mia opinione...

Titolo: A… come amore
Autore: Serena Brucculeri
Serie: Never forget #1 (stand alone)
Editore: Darcy Edizioni
Genere: Contemporary romance
Pagine: 497
Data di uscita: 12 ottobre 2018

Cartaceo: 14,51 € (-9%)
E-book: 2,99 €


Jensen odia le donne. In seguito a una scottatura con la sua ex ragazza, pensa che siano tutte uguali e decide di restare single, rimorchiandone una a sera senza mai impegnarsi. 
Melody è una mamma a tempo pieno, non è interessata alle avventure di una notte, vuole solo pensare al suo bambino e al lavoro. 
Jensen e Melody saranno costretti a lavorare fianco a fianco a un progetto e, nonostante le ritrosie e i pregiudizi iniziali, scopriranno entrambi che le prime impressioni non sono quasi mai esatte. 
Una sera, complice la forte attrazione che li lega, tutto cambia e i limiti che entrambi si sono imposti vengono infranti. Riusciranno, però, ad avere un futuro, nonostante il loro passato? Una storia che fa sognare e battere il cuore, perché l'amore può essere imprevedibile, può far rinascere o distruggere.

Iniziamo subito dicendo che questo romanzo ha tutti gli ingredienti classici: lui, Jensen, bellissimo e sexy che dopo una terribile esperienza traumatica in amore decide che mai più nessuna donna potrà ferirlo, quindi il suo obbiettivo sarà di non avere storie serie ma sono frivole e basate sul sesso di una notte e via.
Poi abbiamo lei, Melody, una ragazza intelligente, timida che ovviamente non sa di essere bellissima e con un corpo da favola. A differenza del solito clichè è una mamma single, il suo piccolo di 6 anni si chiama Ricky e non si sa nulla del padre.
Jensen e Melody si ritroveranno a lavorare insieme non solo nella stessa stanza, ma persino allo stesso progetto, fianco a fianco.
Appena si vedono, scatta la scintilla... l'attrazione è potente, ma mentre Jensen non vuole complicarsi la vita con una donna che ha persino un bambino; dall'altro Melody, non può prendere alla leggera una cotta perché nella sua vita primo fra tutti c'è il piccolo Ricky.
La trama è scontata, si immagina subito come andrà a finire...almeno per me è stato così, ma non è questo che mi ha affascinato della storia, bensì l'accuratezza delle descrizioni dei caratteri e dei dialoghi.
Ho iniziato a leggere con molta leggerezza trovandomi poi a non poter più abbandonare la lettura per la curiosità di come si sarebbero succeduti gli eventi.
Non avevo mai letto la Brucculeri fino ad ora e mi è piaciuta molto. Ha un bellissimo modo di scrivere, frizzante, scorrevole... delicato, ma anche energico!
Uno scenario da favola, spiagge bianche e assolate di Malibù, gente che corre la mattina presto, localini sul lungo mare... villette con giardini... direi perfetto!
Quanto alla narrazione è in prima persona; alternata da entrambi i punti di vista dei protagonisti ci da modo di vivere a 360° la storia... per me è la ciliegina sulla torta. 
Ho adorato il personaggio di Melody, una donna forte che ha saputo reagire alle avversità della vita, che ha saputo riscattarsi come donna e come persona. Certo i genitori l'hanno aiutata molto, ma il suo crescere e maturare come mamma è da prendere come esempio.
I miei genitori si sono sempre fatti in quattro per noi, ma non potevo andare avanti ancora per molto ad approfittare della loro disponibilità. Sono una donna adulta, una madre prima di tutto, e voglio riuscire da sola a provvedere a mio figlio e magari, un giorno, realizzarmi nel lavoro che ho sempre sognato di svolgere.
Jensen invece se da un lato è un uomo ferito, e come tale è ovvio che si comporti in maniera frivola e da super playboy con le donne, ha un lato tenero che non ci si aspetterebbe mai. Me ne sono innamorata all'istante anche se non mi sono trovata d'accordo con un suo comportamento che sconvolgerà entrambe le loro vite. Sarà che io, quando ho un problema, la prima cosa che faccio è trovare un dialogo e detesto chi si chiude in se stesso, magari scappando dal problema... ma si sa che gli uomini non sono sempre bravi ad affrontare le cose :P 
Il finale poi...da far scendere una lacrima di commozione...
A... come amore... è la perfetta storia d'amore... una storia che fa sognare, una storia dolce, piena di affetti ma anche di rinunce e di compromessi, perché la vita non è mai come vorremmo e non sempre possiamo decidere come deve andare; quindi non ci resta che adeguarci agli eventi e vivere quello che ci capita nel miglior modo possibile.

8 commenti:

  1. Ciao, interessante, ottima recensione!

    RispondiElimina
  2. Recensione invitante, ho sbirciato l'estratto su amazon. Scrittura nitida, va giù come l'acqua.

    RispondiElimina
  3. Recensione invitante e che spinge il libro direttamente in wishlist

    RispondiElimina
  4. Bello...mi piace molto grazie anche alla tua recensione...ciao

    RispondiElimina
  5. Non amo i romanzi romantici, però stai tranquilla perché conosco delle persone a cui consiglierò con piacere tanto il tuo blog quanto il romanzo.
    Passa da me, se ti va, è un sacco di tempo che non ho il piacere di leggerti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo, ma sai che invece non ero ancora tra i tuoi follower ecco perché mi son persa tutto!!! Ma ho rimediato ;)

      Elimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...