sabato 28 marzo 2020

Recensione "Un carillon senza cuore" di Eveline Durand

Buongiorno a tutti! Oggi è sabato eh...cerchiamo di tenere a mente i giorni della settimana altrimenti qui non si capisce più nulla, poi è tornato un freddo assurdo, siamo stati due mesi senza vedere una goccia d'acqua, ora invece sembra che si stia rifacendo di quei giorni di secca piovendo per giorni interi, assurdo, peccato che dovremmo essere in primavera... uffa... domani tra l'altro ci sarà il cambio dell'ora, cosa che adoro... e le giornate diventeranno più lunghe, evviva, almeno una cosa buona!
Oggi sul blog vi parlerò di una novella che fa parte di una storia già letta, l'autrice è Eveline Durand che io amo alla follia... spero di convincervi a leggere il suo libro :P
Titolo: Un carillon senza cuore
Autrice: Eveline Durand
Pagine: 25
Genere: Steampunk
Editore: Delrai Edizioni
Data di uscita: 19 Marzo 2020

AMAZON


Novella gratuita legata al romanzo "Collezione privata"
Delia Johanson ritorna a casa, nel maniero di famiglia dove è cresciuta senza una madre e con un padre severo e tiranno, che ormai è passato a miglior vita. Julian è l'unico legame di sangue che le rimane: un fratello maggiore incapace di esprimere le sue emozioni.
Nonostante tutto, lo ama incondizionatamente, così come non può fare a meno di voler bene ai domestici al suo servizio. Sono quasi una famiglia per lei. Nella sua breve vacanza, lontana dal rigido collegio, la sensibile quattordicenne ritrova vecchie paure incarnate nei mostri che colleziona il fratello. La notte del Mìnyma Stelios, la festività in onore del portavoce dei primi dèi, i due si scambiano i rispettivi doni, rimarcando le loro differenze e la distanza che ancora li separa. Un rocambolesco viaggio di ritorno, sul treno per Fingertown, sarà per Delia la prima, pericolosa avventura della sua vita e sancirà l'incontro con il suo destino. 
Eveline Durand, per chi ancora non la conoscesse, ha scritto un libro meraviglioso, "Collezione Privata", che ho letto un paio di anni fa e recensito QUI. Il genere è lo Steampunk, ed è stato il mio personale battesimo per un genere che non conoscevo e che ho adorato; ma è stata l'autrice stessa a farmene innamorare, il suo stile narrativo, le sue descrizioni, il mondo che ha creato è veramente ben fatto, preciso... e, fatemelo dire, reale!
Un'autrice generosa oltretutto, ho infatti ricevuto una copia firmata del suo libro che mi ha mandato direttamente lei con annesso un disegno esclusivo, sì perché oltre a saper scrivere magistralmente, è anche un'abile disegnatrice. Ho avuto poi anche la fortuna di incontrarla alla fiera di Torino a Maggio 2019 e posso dirvi che è una persona dolcissima.
Da quello che so ha già terminato il seguito di Collezione privata, ma è ancora in fase di editing, e con questo Covid-19 penso che tutto si sia fermato... maledetto!!!
Le belle novità però non sono finite qui... pochissime settimane fa la Delrai Edizioni ci aveva dato la notizia che il libro sarebbe stato ristampato con una bellissima versione cartonata (ancora non disponibile purtroppo sempre causa virus) e insieme sarebbe uscito in e-book la possibilità di leggere gratis la novella "Un carillon senza cuore" che io ho prontamente preso e letto!
Il ritorno a casa era sempre emozionante. La brughiera, gli odori del boschetto sotto il silenzio della neve e la cancellata cigolante, mi davano il benvenuto al castello di Enoch.
Questa novella di sole 25 pagine (ahimè!) parla della sorella di Julian, lo scienziato collezionista protagonista del libro principale. In questa novella, scritta con altrettanta bravura, avremo modo di conoscerla un po' più a fondo. Delia è una bambina rimasta orfana di entrambi i genitori e frequenta un collegio che la vede lontana da casa per la maggior parte dell'anno. L'unico parente rimasto è il fratello che non le dedica abbastanza tempo, la sua famiglia sono i domestici, ma in lei c'è sempre il dubbio che il loro affetto sia solo un dovere. In questo piccolo scorcio di vita, capiremo di più il perché del suo tenebroso carattere, ma anche la sua profonda dolcezza e ce ne innamoreremo.
Una bambina privata dagli affetti più elementari con una predisposizione alla scrittura e tanta voglia di avventure.
Dopo aver letto questa breve storia il mio amore per questa autrice è cresciuto, avevo quasi dimenticato la sua capacità di scrittura, ma sono le descrizioni a mandarmi in brodo di giuggiole... termini così perfetti, una fluidità di lettura che le parole scorrono veloci e senza accorgersene si arriva alla fine... Adoro la fantasia di Eveline, credo che non mi stancherò mai di leggere i suoi testi; e bramo dal desiderio di poter avere tra le mani il seguito di Collezione Privata, perché dopo questa breve novella mi sono risvegliata dal lungo letargo e la mia voglia di leggerla è tornata...

Recensione di

5 commenti:

  1. Sotto tuo consiglio ho letto questo libro tempo fa, non sapevo fosse uscita questa novella, se poi è gratis, corro subito a leggerla :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta allora di avertelo fatto scoprire :D

      Elimina
  2. ho nel kindle il libro relativo a questa novella, non vedo l'ora di leggerlo!

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...