venerdì 11 giugno 2021

Recensione "L'inferno spiegato male" di Francesco Muzzopappa

Quando ti imbatti in un libro che supera di gran lunga le tue aspettative è sempre una gradevole sorpresa e aggiungerei... sempre più raro. Sono veramente tanti anni che leggo, e spesso le storie si somigliano un po', o per meglio dire, gli ingredienti sono sempre gli stessi ed è raro che ci sbalordiscano i risultati finali. 
Il libro di Muzzopappa è proprio uno di questi. L'ho scelto perché adoro i libri per ragazzi, ma mai avrei immaginato di trovarmi tra le mani un gioiello di ilarità e ironia. Lo consiglio a tutti, ma soprattutto agli adulti... le risate sono assicurate!
Titolo:
L'inferno spiegato male
Autore: Francesco Muzzopappa
Genere: Narrativa per ragazzi
Pagine: 304
Editore: DeAgostini
Data di uscita: 27 aprile 2021

IBS.it

AMAZON

Dante avrebbe voluto andarsene in vacanza a Lanzarote, ma Virgilio fa carte false per trascinarlo… all’Inferno. Un posto bellissimo, con le fiamme come nei concerti metal! E dove si va sempre in discesa, come sugli acquascivoli… Quando si ritrova circondato da rocce, lamenti e urla che neanche a un concerto di Ariana Grande, Dante capisce di essere proprio sfortunato. Vatti a fidare degli amici! Dopo aver affrontato fiumi vorticosi, dannati tormentati da orrendi supplizi e diavoli dagli occhi di brace, alla fine di ogni cerchio, girone o bolgia lo aspetta un bivio. Quale strada porta all’uscita? Quella di mattoni gialli con un cartello che indica “OZ”. Qualcosa non va! Meno male che per ogni dubbio si può chiedere a Specchietto, perché Specchietto sa sempre tutto… La Divina Commedia è disseminata di ostacoli e livelli da superare, proprio come un gioco! Un approccio inedito e ingaggiante per scoprire tutto quello che dovreste sapere sul capolavoro dantesco, canto dopo canto, con istruttivi e originali box di approfondimento su personaggi, meccanismi e struttura dell’opera. Pieno zeppo di scoppiettanti trovate, enigmi e prove da risolvere, un libro-game imperdibile che vi catturerà con l’umorismo di un grande maestro e le vignette del popolarissimo DAW di “A” come ignoranza. Età di lettura: da 11 anni.
Ho sempre amato le storie un po' horror, soprattutto quando ero una ragazzina che aveva appena conosciuto il grande King, e quando a scuola abbiamo iniziato l'inferno di Dante ne sono rimasta affascinata e ricordo ancora il piacere nel leggerla.
Purtroppo però ad oggi non ricordavo molto dei vari passaggi, così quando ho visto il libro di Muzzopappa, autore che non conoscevo, ma che ora è in alto nella mia classifica personale, non ho saputo resistere, anche perché il libro in questione non solo è per ragazzi, ma è un libro-game ricco di giochini, labirinti e crucipuzzle da risolvere.
I libri game per chi non li conoscesse sono quei libri gioco in cui alla fine di ogni capitolo si possono intraprendere due strade a seconda della propria scelta rischiando anche di terminare il libro anche prima del previsto. In pratica il destino del, o dei protagonisti è il lettore stesso a deciderlo. Questo libro però è molto più semplice e alla fine seguendo le varie possibilità ci si ritrova sempre a continuare la lettura senza rischiare di ricominciare da capo o perdere qualche preziosa pagina.

Lo scopo di questo libro è avvicinare i ragazzi alla divina commedia, spero infatti che facciano anche gli altri due: purgatorio e paradiso, e percorrendo la strada intrapresa da Dante accompagnato dall'anima di Virgilio attraverso tutti i canti, l'autore ci permetterà di rivivere questa sua avventura ma con tanta e dico proprio tanta ironia.... e non scherzo!
«Virgilio carissimo!» esclamo con entusiasmo e molti sorrisi. «Questo posto che stiamo visitando insieme è davvero bello e incantevole. Però, se possibile, tra mille virgole, senza per questo voler sembrare scortese, potremmo anche cercare di visitare luoghi più felici, eh? Che ne pensi?»
«Eccoci finalmente nel bosco dei suicidi!» annuncia.
«Vedo che tra noi c'è molto dialogo» constato.
Non c'è passaggio, frase o periodo in cui non ci siano battute, comicità e riferimenti vari che a volte solo noi degli anni '80 possiamo capire al 100%. I ragazzi sono svegli lo so, ma credo che questo libro per noi 40enni sia una vera chicca...
Mi sono divertita tantissimo, ho riso, sorriso ad ogni frase... davvero. Avrei sottolineato tutto il libro per citare tante di quelle battute che alla fine avrei fatto prima riportando l'intero libro.
Un viaggio all'inferno indimenticabile quello che Muzzopappa è riuscito a scrivere, grazie anche ai disegni di DAW, anch'essi piccole vignette comiche che rappresentavano perfettamente quello che andavamo leggendo.
Quando poi c'era bisogno di "serietà" o di qualche spiegazione in più venivano in aiuto gli specchietti, tanti specchietti anche loro con la propria personalità e ilarità... e direi anche molto permalosi. Ma non solo, perché ci si mettevano anche le note della Casa Editrice a completare il quadro di allegria.
Un susseguirsi di frasi comiche, ironiche, prese in giro tra Dante e Virgilio, che hanno alleggerito di tantissimo questo viaggio infernale. Ogni elemento all'interno del libro è vivo, ha il suo carattere e la propria personalità. Il risultato finale? un libro geniale di inestimabile fattura che tutti dovrebbero leggere!
Non è mia intenzione sostituirmi agli insegnanti, che di certo faranno meglio di me. Questo è solo uno strumento divertente per entrare nella struttura dell’Inferno, prenderci confidenza e giocarci un po'.

Recensione di

7 commenti:

  1. Mi sa che sto libro (mi si passi il termine) fa pisciare dal ridere! Ottima recensione, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, fa sorridere parecchio ^_^ se ti capita leggilo!

      Elimina
  2. Ciao! Questo è un anno dantesco e a scuola quest'anno ho visto tante belle edizioni della Commedia per bambini e ragazzi! Questa che ci hai segnalato oggi, forse, come dici tu, è più adatta per fare un po' di ironia tra noi adulti... però da appassionata di Dante mi intriga parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il viaggio viene narrato, molto velocemente, ma quello che colpisce sono per l'appunto le battute e le ironie di Dante con Virgilio.

      Elimina
  3. Ottima recensione! Mi hai incuriosito tantissimo. Un libro diverso per riscoprire e anche conoscere un capolavoro unico della letteratura italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi leggerlo, anche solo per rilassarti un po' ^_^

      Elimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...