lunedì 26 marzo 2018

Recensione "L'Eredità della Spada" di Cristina Azzali


Buongiorno a tutti amici lettori!
Oggi voglio parlarvi di un libro Fantasy Medievale, edito SensoInverso Edizioni. L'autrice è Cristina Azzali, e per me è stata una vera rivelazione!




TITOLO: L'Eredità della Spada
AUTRICE: Cristina Azzali
SERIE: L'Eredità della Spada (#1)
EDITORE: SensoInverso Edizioni
DATA DI PUBBLICAZIONE: Settembre 2015
GENERE: Fantasy
PAGINE: 650

Puoi comprarlo su Amazon

 Il giovane Arthur Dalen ha un unico desiderio: seguire le orme del defunto padre e diventare un cavaliere. Il suo sogno lo porterà a scegliere tra un'esistenza sicura, ma monotona, e un'avventura piena di insidie e incognite; a sfidare il volere della famiglia e ad esplorare il continente di Eryon, in compagnia di tre misteriosi viandanti. Tra duelli, tornei e inseguimenti nei boschi, Arthur sarà chiamato a mettere alla prova tutto il proprio coraggio e la propria determinazione, per trovare finalmente un posto nel mondo e plasmare il suo futuro. 


La Serie "L'Eredità della Spada"

  1. L'Eredità della Spada
  2. La Spia e il Guaritore
  3. (Prossimamente nel 2019)
  4. senza titolo ancora inedito
  5. senza titolo ancora inedito
  6. senza titolo ancora inedito

Non ricordo da quanto tempo non leggessi un fantasy in stile medievale, e ammetto che mi era mancato un bel po'. Spade, duelli, briganti...castelli, tornei... un mondo per me molto affascinante.

La storia si apre con Arthur Dalen, un apprendista falegname che però ha altri sogni all'interno del suo cassetto. Arthur ha 21 anni e per la sua età dovrebbe già avere un lavoro o quanto meno un'abilità, e nonostante abbia provato diverse attività non riesce a trovare la sua strada, perché per lui ce n'è soltanto una percorribile, quella di diventare cavaliere come prima di lui aveva fatto suo padre.
Un giorno, durante il suo cammino, incontra tre viandanti, un cavaliere, una maga ed un'abile spadaccina, e in loro vede la possibilità di andare via dal villaggio, dove vive con lo zio Wald, e provare a raggiungere una delle capitali, per provare a realizzare il suo sogno. Senza indugio così decide di seguirli, anche se alla sua richiesta aveva già ricevuto un rifiuto. 
Nonostante i dissapori iniziali, l'allegra compagnia inizierà così la loro avventura.

“Dove stai andando adesso?” Wald lo seguì, mentre poggiava parte del suo equipaggiamento sul tavolo da pranzo e metteva la bisaccia a tracolla.
“Non tentare di convincermi a restare, ormai ho preso la mia decisione.”
“Ma di cosa stai parlando, Arthur?”
“Quelle persone possono aiutarmi, lo sento! Potrebbe essere la mia unica possibilità.”
Wald scosse ripetutamente il capo, coprendosi il volto con le mani.
“Arthur, per l’amor del cielo... credevo che avessimo chiarito questa questione molto tempo fa. Tu mi avevi...”
“Zio, non capisci.” intervenne Arthur, ma la voce di Wald sovrastò le sue parole.
“Tu mi avevi assicurato che quell'idea malsana aveva abbandonato per sempre la tua mente!”
“Non era vero!” replicò il ragazzo, affrontandolo con aria minacciosa. “Tu e mia madre pensate di avermi piegato, ma vi sbagliate. Io me ne andrò stanotte e non farò ritorno fino a quando non sarò diventato un cavaliere!”
Zio e nipote si fissarono per quasi un minuto; Wald non aveva mai visto prima uno sguardo così carico di rabbiosa convinzione. 

Cristina Azzali per me è molto brava. Quello che mi ha colpito maggiormente è stata la minuziosa capacità descrittiva dell'autrice. Fin dal prologo ne sono rimasta affascinata. Leggendo si riesce perfettamente ad avere il quadro della situazione, sia con le ambientazioni che con i personaggi. Tutto è descritto e nulla è lasciato al caso, ma sopratutto quello che mi è piaciuto è che non è noioso, anzi, a me che di solito queste cose mi stancano, tutte quelle descrizioni hanno reso questo mondo perfettamente visibile nella mia mente, come se ne guardassi il film. 

I personaggi hanno tutti il proprio carattere ben definito, descritti in maniera magistrale. 
Gwinneth, un'abile spadaccina, affascinante e letale. E' una figura misteriosa con un carattere forte e sicuro di se; una donna eccessivamente aggressiva, che però non ha conquistato la mia simpatia..
Rayleigh, un omone tutto muscoli con la battuta sempre pronta, che cerca sempre di smorzare l'animo impetuoso della spadaccina.
Maelin, la maga, è invece il componente mite e dolce della strana compagnia, all'apparenza timido porta con se l'unico elemento "fantasy" alla storia, senza però forzarne la presenza.

Il libro conta circa 630 pagine, cosa che all'inizio mi ha un po' spaventata, ma alla fine la storia si legge molto velocemente, la bravura della scrittrice si vede anche in questo.
Cristina Azzali ha creato un mondo ricco di tutte quelle caratteristiche che rendono piacevole un fantasy medievale, con conoscenze anche tecniche sui tornei e le varie attività.
Il finale aperto ti lascia con l'amaro in bocca... e il desiderio di avere tra le mani il seguito!

Ne consiglio altamente la lettura a chi ovviamente è amante del genere. 
Per me come primo libro ha pienamente superato la prova e non vedo l'ora di scoprire come proseguirà questa avventura!

Molto molto bello!


16 commenti:

  1. Anch'io adoro le storie ad ambientazione medievale, e quando ne ho l'occasione li leggo sempre. Questo libro sembra molto bello e la tua recensione mi ha convinta a prenderlo. Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono veramente contenta che ti sia piaciuta e ti abbia portata ad acquistare il libro. Poi fammi sapere la tua opinione <3

      Elimina
  2. Bella recensione. Mi piace la storia, e i libri medievali, stile mago Merlino mi piacciono molto. Me lo segno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Quando lo leggerai fammi sapere il tuo parere :)

      Elimina
  3. Ottima recensione! Io sto continuando la lettura, mi sa che ci metterò un po' a terminarlo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si...tante pagine, ma il tempo speso è un tempo piacevole ;)

      Elimina
  4. Grazie infinite per la recensione, Simona! Sono contenta che il libro ti sia piaciuto così tanto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermelo fatto conoscere <3

      Elimina
  5. Complimenti per la bella recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre belle ricevere gratificazioni quando scrivi qualcosa... <3

      Elimina
  6. Ormai mi hai convinto...pur non amando tanto il genere fantasy, questa storia ha un qualcosa in piu'...sarà la tua recensione o l'ambientazione...è quindi sai che faccio? Lo inserisco nel mio e-book....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di fantasy, inteso come magia, c'è veramente poco e non troverai neanche una creatura fantastica, quindi puoi andare tranquilla :)

      Elimina
  7. Risposte
    1. Se ti piace il genere secondo me vai sul sicuro ;)

      Elimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...