giovedì 11 gennaio 2018

Recensione "I Goonies" di James Kahn


Chi non ha visto almeno una volta nella sua vita il film dei Goonies, e chi non ha voluto vivere un'avventura simile e scoprire il tesoro dei pirati?
Se siete della mia generazione, sicuramente starete pensando: "Visto una volta? Lo so a memoria!" ...ecco questo è quello che sto pensando anch'io.
Ma per chi invece non ne ha mai sentito parlare, ecco qui la mia recensione della più bella storia per ragazzi, carica di avventura e colpi di scena!






Titolo: I Goonies (Autococlusivo)
Titolo originale: The Goonies
AutoreJames Kahn
Data di pubblicazione: Settembre 2017
Editore: Salani
Pagine: 256
Prezzo: 13,90 €

Puoi comprarlo su Amazon
Cartaceo: 11,82 € (-15%)
E-book: 8,99 €


Le caverne segrete. Il vecchio faro. La mappa perduta. Le trappole insidiose. Il tesoro nascosto. E Sloth... È estate nella piccola cittadina di Astoria. I Goonies - un gruppo di giovani ragazzi del quartiere Goon Docks - devono dare addio alle case dove sono nati e cresciuti: i signorini del club del golf hanno dato lo sfratto alle loro famiglie per radere al suolo il quartiere e costruire nuovi, esclusivi campi da gioco. Poco prima di andarsene, però, uno di loro scopre in soffitta un'antica mappa del tesoro, appartenuta a Willy l'Orbo - un temibile pirata spagnolo del Seicento. Se i Goonies riusciranno a mettere le mani sul bottino del vecchio corsaro potrebbero ancora salvare le loro case! 







"I will never betray my goon dock friends 
Gli amici di Goon Docks non tradirò mai)
We will stick together until the whole world ends 
(Continueremo a restare insieme fino a quando il mondo intero finirà)
Through heaven and hell, and nuclear war 
(Attraverso il paradiso e l'inferno, e la guerra nucleare)
Good pals like us, will stick like tar 
(Buoni amici come noi, si attaccheranno come catrame)
In the city, or the country, or the forest, or the boonies 
(Nella città, o nella campagna, o nella foresta, o in mezzo al nulla)
I am proudly declared a fellow Goony"
(Con orgoglio mi dichiaro un compagno Goony)




I Goonies sono un gruppo di quattro ragazzi: Mikey, che racconta la storia, timido e con l'asma, Mounth, il clown ufficiale della banda con la battuta sempre pronta, Chunk, il racconta frottole e che ha sempre fame, e Data, il genio inventore di congegni alla 007.
Vivono in un quartiere periferico di Astoria, nell'Oregon, chiamato "Goon Dock" dalla gente ricca. Goony nello slang americano vuol dire anche sempliciotto/sfigato, e questo spiega perché Mikey ripeta spesso che loro sono solo dei "poveri Goonies". 

Purtroppo il loro quartiere sta per essere sconvolto da imprenditori che vogliono acquistare le case per creare un grande campo da golf, per il Country Club della cittadina.
Ed è proprio il giorno prima di questo trasloco che tutto ha inizio. 
I ragazzi in un'atmosfera di puro sconforto decidono di rallegrarsi andando a curiosare nella soffitta di Michey dove il padre, che lavora in un museo, custodisce alcuni reperti.
Qui tra le varie cianfrusaglie trovano un’antica mappa del tesoro, appartenuta a Willy l’Orbo, un pirata spagnolo del Seicento.

<< Oh voi intrusi, guai a voi. Dolori cocenti e morte intrisi nel sangue aspettano chi si impossesserà di questa mappa>>

La leggenda racconta che il temibile pirata Willy l'Orbo avesse un tesoro che valeva milioni, ricercato dal re si nascose con tutta la sua nave e la sua ciurma in una grotta dove ne rimase imprigionato.
Ovviamente si sa le leggende non sono vere, ma Michey invece ci crede e se potesse scoprire dove si nasconde questo tesoro la loro vita potrebbe cambiare e non dovrebbero più lasciare il loro quartiere.
Guardando attentamente la mappa il nostro protagonista riesce a riconoscere un punto della costa che non è poi così lontano, ed ecco che la speranza si accende e decidono di tentare.
La storia procede in un susseguirsi di incontri e scontri alla Indiana Jones ma a misura di ragazzo...colpi di scena che mi hanno tenuta icollata alle pagine che non racconterò per non rovinarvi la sorpresa.

Non vi nascondo che il libro è perfettamente uguale al film, tranne qualche scena tagliata che forse rendeva la trama meno realistica, a mio parere.
Ho rivissuto la stessa emozione che vivo ogni volta che vedo il film... io sono cresciuta con i Goonies!
Anch'io da piccola avevo il mio gruppetto di amiche, e andavamo all'avventura "cittadine" ok, ma pur sempre avventure e si andava a cercare tesori (o monetine perse chissà dove) in giro per le strade, inventando storie e scoprendo luoghi nascosti o giardini segreti. (Bei tempi!)

I Goonies non è solo un libro di avventura, ma troviamo anche l'importanza dell'amicizia, la forza di volontà nel seguire i propri sogni, la crescita dei primi sentimenti d'amore, la paura dell'ignoto, tutto questo scritto in modo semplice ma diretto; una lettura scorrevole, narrata direttamente da Michey, che parla direttamente al lettore, adatta per gli adolescenti, ma anche per noi adulti ancora sognatori di avventure.


Se hai amato il film, non puoi perderti l'occasione di avere tra le tue mani il libro, che per me è come una gemma rara trovata nel galeone di Willy l'Orbo!

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...