martedì 23 giugno 2020

Review Party - "Il ladro dell'Highland Falcon" di M.G. Leonard & Sam Sedgman

Ciao a tutti! Oggi ho il piacere di presentarvi l'uscita di un nuovo giallo per ragazzi edito da Rizzoli. Per l'occasione è stato organizzato un Review Party e ringrazio Sabrina del Paese delle Meraviglie per avermi invitata. "Il ladro dell'Highland Falcon" è il primo della serie Misteri in treno (Adventures on trains) che tratteranno tante storie diverse e autoconclusive. Questo libro mi è piaciuto molto... di seguito la recensione!
Titolo: Il ladro dell'Highland Falcon
Autore: M.G. Leonard & Sam Sedgman
Serie: Misteri in treno #1
Genere: Giallo per ragazzi
Pagine: 204
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 23 giugno 2020

IBS.it

AMAZON

Quando parte per un viaggio in treno con lo zio Nat, Hal non è affatto entusiasta. L'Highland Falcon, lussuoso treno storico a vapore che li porterà da Londra fino in Scozia, ospita adulti ricchi e famosi, ma nessuno che abbia la sua età. Basta poco, però, perché cambi idea. Fin da subito avvista una strana ragazzina che si nasconde sul treno e decide di mettersi sulle sue tracce. È solo il primo di tanti misteri. Presto la preziosa spilla della signora Pickle sparisce, e Lady Landsbury non trova più i suoi orecchini di perle. Hal non può far altro che trasformarsi in detective, lasciandosi trascinare in un'appassionante avventura che impegnerà il suo ingegno fino alla fine del viaggio. Tra principi e nobildonne, diamanti grandi come uova, truppe di cagnolini e amori segreti, un'avventura mozzafiato, dal ritmo serratissimo. Il primo volume della serie "Misteri in treno", omaggio ad Agatha Christie e al suo Assassinio sull'Orient Express. Con le illustrazioni di Elisa Paganelli. Età di lettura: da 10 anni.

La serie "Misteri in treno"

01 - Il ladro dell'Highland Falcon
02 - Kidnap on the California Comet (3 settembre 2020)
E' ufficiale, adoro i gialli per ragazzi. Non pensiate che, visto il target a cui sono indirizzati, siano storie semplici e intuibili, perché se sono scritti bene il colpevole non lo capirete lo stesso.
Questo libro, a parte le poche pagine, è così scorrevole e coinvolgente che lo avrei letto in due giorni. Non volevo lasciarlo, ero curiosa e volevo concluderlo per sapere chi fosse questo ladro. Mi piacciono anche i treni; nella loro eleganza permettono di vedere panorami mozzafiato e sempre vari, stando comodi sulle poltroncine.
Iniziato il libro ho subito pensato al giallo "Assassinio sull'Orient Express" di Agatha Christine, ed effettivamente a quanto pare la storia è stata scritta proprio per omaggiarlo.
Una traversata in treno per un evento particolare, l'Highland Falcon è la locomotiva a vapore più veloce di tutti i tempi e sta per compiere il suo ultimo viaggio prima di essere esposta in un museo. Siamo nel Regno Unito, i Principi saranno gli ospiti d'onore, insieme ad altri esponenti illustri, e poi ci sarà il piccolo Hal, che accompagnerà lo zio, un conosciuto scrittore di libri di viaggio, amante dei treni.
<<Sei pronto, Harrison?>> La sua voce era dolce, come quella di sua madre. Hal si voltò indietro per un attimo, poi guardò lo zio e annuì. <<Sono pronto.>>
Hal non è molto felice di andare, lui sarebbe voluto rimanere a casa con i suoi genitori e aspettare la nascita della sorellina, ma cambierà presto idea, perché proprio il primo giorno di viaggio ci sarà un furto, una spilla sarà rubata e di seguito altri gioielli. Senza volerlo Hal sarà coinvolto ed insieme ad una ragazzina inizieranno di nascosto le loro ricerche per smascherare il ladro.
E' stato entusiasmante seguire questi due ragazzi; insieme a loro ho fatto le mie congetture facendomi le mie idee, ma poi finivo sempre a dargli ragione!
Hal è anche un abilissimo disegnatore e nel suo taccuino riproduce abilmente le scene vissute. I disegni sono riportati tra le pagine del libro ed è stato piacevole vederli proprio perché mi hanno resa partecipe della storia.
Lo zio è una persona stravagante, ha sui polsi tre orologi per lato, questo perché gli piace sapere l'orario dei diversi paesi... conosce perfettamente i treni e i loro vari tragitti... se all'inizio il nipote lo vede un po' strambo, alla fine inizia ad ammirarlo e a rimanere anche lui affascinato dalla grandiosità dei treni e dalla magia che lo zio stesso riesce ad infondere nelle sue descrizioni.
Ci saranno diversi personaggi; ognuno con le sue caratteristiche distinguibili renderanno la storia ricca di avvenimenti e intriganti situazioni. Non c'è stata parte che non mi abbia coinvolta al 100%, ogni cosa è stata piacevole, nessun pezzo è risultato lento, ma tutto scorrevole, fluido e decisamente interessante da leggere, perché oltre alla storia in sé ci verranno spiegate anche alcune informazioni sui treni che mi hanno incuriosita molto. Ne sono rimasta incantata e affascinata... e non vi nascondo che avrei tanto voluto essere sul quel treno, che ahimè però non esiste, ma è solo frutto della fantasia degli autori.
Alla fine del libro alcune note ci daranno anche qualche informazione sul percorso compiuto... cosa aggiungere ancora? Per me è stata una lettura entusiasmante e non vedo l'ora di leggere i prossimi della serie!

Recensione di

5 commenti:

  1. Ciao! È piaciuto molto anche a me, non vedo l'ora che esca il secondo per continuare la storia ♥️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiiii anch'io non vedo l'ora, mi è proprio piaciuto :D

      Elimina
  2. Ottima recensione. Mi hai incuriosita tantissimo!!!

    RispondiElimina
  3. Questo lo leggerò sicuramente, adoro anch'io i gialli :D

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...