giovedì 10 marzo 2022

Rewiew Party - "Sei in ogni parte di me" di Stefania Da Forno

Buongiorno a tutti! Oggi con grande piacere partecipo al Review Party per la Delrai Edizioni, per la promozione del libro "Sei in ogni parte di me" di Stefania Da Forno
Una storia romantica, facente parte del genere angst, quando la storia è molto sofferta... e noi, di conseguenza, soffriamo con i protagonisti...
Titolo:
 Sei in ogni parte di me
Autore: Stefania Da Forno
Genere: Romance
Pagine: 214
Editore: Delrai Edizioni
Data di uscita: 7 ottobre 2021

IBS.it

AMAZON

L'amore ha varie forme e Leeann lo ha provato sulla sua pelle, per poi allontanarlo. Fuggire dal passato che l'ha resa una donna cinica e anaffettiva le ha permesso di costruirsi una vita indipendente, come articolista freelance per un giornale di cultura, ma questo non le ha fatto dimenticare la se stessa di un tempo, ben nascosta dentro la sua anima ferita, ancora alla ricerca di qualcosa di vero e sincero, di qualcuno che tenga veramente a lei. Liam, avvocato e uomo pieno di risorse, è alla ricerca di tutto, tranne che dell'amore. Non ne ha paura, non lo allontana, ma sa bene che non è un sentimento facile da provare. Succede, semplicemente, imprevedibile come un uragano, e quando accade è impossibile farne a meno, non lo si può cercare in ogni donna. Un incontro che scombina i piani di entrambi, sconvolgendo la vita dell'uno e obbligando l'altra a scontrarsi con difficoltà che non avrebbe altrimenti mai affrontato. Un susseguirsi di perdersi e ritrovarsi, inseguirsi e respingersi, per trovare quindi la risposta... insieme.
Ci sono libri che colpiscono e che entrano nel cuore, altri che invece fanno solo arrabbiare... Sei in ogni parte di me mi ha turbata, coinvolta, ma nello stesso tempo innervosita. Non ho apprezzato la protagonista femminile, troppo differente da me che invece affronto le difficoltà a muso duro, non scappo dalle discussioni e affronto sempre il mio "nemico", non rimando mai se c'è da discutere o fare pace. Il tempo è breve, e secondo me non vale mai la pena perdere tempo quando a volte basta solo parlare per risolvere.
LeeAnn è una donna fragile, forse codarda... forse con troppe paturnie mentali, molto diversa da me. Accettare il suo carattere, il suo modo di NON affrontare i problemi, il suo scappare da ogni difficoltà, per me non è stato possibile. Come del resto non ho tanto apprezzato l'atteggiamento di Liam che al contrario è stato troppo insistente, troppo invasivo.
I due caratteri descritti dall'autrice per me erano agli antipodi ed eccessivi. Ma la storia ha avuto un suo perché. Se da un lato siamo abituati a vedere il maschio "alfa" che si diverte e non ha sentimenti, qui siamo spiazzati da un uomo che all'apparenza è così, ma che invece si innamora in un batter di ciglia e che non può più respirare se non dona se stesso alla causa. Come dire... i cliché sono stati ribaltati!

LeeAnn ha un passato che l'ha segnata, il suo essere fragile l'ha condotta a creare uno scudo infrangibile. Nessuno può scalfirlo, nemmeno la sua amica e coinquilina. Nessuno deve sapere del suo passato, nessuno deve fare domande. Lei non ha sentimenti e non vuole relazioni. Se capita una notte di passione, l'indomani non deve esserci più nulla.
Sono fiera del Girl Power che ho trovato in questa storia, ma qui siamo al limite della mia comprensione, non tanto per la stereotipizzazione dei ruoli, ma proprio per la componente umana che in me non ha trovato nessuna giustificazione per tali comportamenti, maschio o femmina che sia.

La storia è profonda e si va scoprendo pian piano. La lettura è stata frenetica perché in cuor mio la curiosità di sapere cosa possa aver portato questa donna ad essere così dura con gli altri, ma anche con se stessa, è impellente. Ho molto apprezzato i pov alternati. E' una caratteristica nelle storie romantiche che adoro, mi piace sapere cosa pensano entrambi i protagonisti, così da entrare nella loro testa più profondamente.
Questa storia è un angst al 100%, molto forte. Lei farà di tutto per allontanarsi, lui al contrario ha solo lei nella testa. Un amore quello di Liam che non si sarebbe mai aspettato, perché anche lui ha sempre rifiutato questo genere di relazioni, ma LeeAnn ha qualcosa di diverso dalle altre, e il principe azzurro che è in lui emerge e deve salvare la donzella in pericolo, arrivando anche a gesti estremi, forse al limite del maniacale.
Me l'ero chiesto mille volte anch'io, ogni sera prima di addormentarmi e ogni mattina appena aprivo gli occhi. Ogni volta che il mio pensiero la accarezzava, mi chiedevo perché mi stavo facendo quello. Non volevo stare male, né volevo crucciarmi per qualcuno che sembrava non apprezzare ogni mio tentativo di renderla felice. Non voleva essere felice, ma il mio desiderio veniva prima del suo, perché io vedevo la persona che era con occhi diversi.
Se da un lato non ho apprezzato i personaggi, ho molto apprezzato la scrittura dell'autrice. Mi è piaciuto come ha affrontato i temi, come ha descritto i luoghi, le persone... E' riuscita a descrivere il dolore di LeeAnn, della sua famiglia... il disagio di un qualcosa che penetra e che lacera.
Anche se non condivido i comportamenti di entrambi i protagonisti, e di qualche altro personaggio, devo dire che inaspettatamente la storia mi è piaciuta. Forse proprio perché molto lontana da me, mi ha permesso di ragionare e immedesimarmi; mi ha fatto riflettere e messa in discussione svariate volte... e quando un libro non è solo una semplice lettura è da apprezzare. 

Recensione di

1 commento:

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...