giovedì 3 ottobre 2019

Recensione di "Edenya" di Laura Rizzoglio

Buongiorno a tutti!
Sembrava che fosse arrivato l'autunno ed invece ci ha fatto lo scherzetto...perché io vesto ancora con canottiere e pinocchietti, davvero ora basta caldo!!! >.< Fossi al mare, in villeggiatura potrei anche sopportarlo, ma siccome invece sono in città e devo lavorare, onestamente no, non ci sto! Uffa!
Comunque... oggi, parlando di libri, vi presento la mia recensione di un libro di un'autrice esordiente, un fantasy piacevole da leggere con una storia interessante e carina. 
Titolo: Edenya
Autrice: Laura Rizzoglio
Genere: Fantasy
Pagine: 388
Editore: Lettere Animate Editore
Data di uscita: 25 Giugno 2019


AMAZON

E se gli angeli esistessero veramente, ma non fossero quegli esseri alati che il nostro immaginario collettivo ci ha sempre fatto credere? Due mondi legati indissolubilmente da secoli, un paradiso che pare tale, ma nasconde in fondo crudeltà, amori proibiti e divinità assetate di sangue e potere. Due ragazze troveranno in loro stesse e nella loro amicizia la forza per perdonare e combattere il male, scoprendo infine un segreto che le porterà alla vittoria.
Ho iniziato a leggere Edenya più che altro perché attratta dalla bellissima e fantasiosa cover che ha influito non poco sulla mia decisione; la trama mi incuriosiva ma, nello stesso tempo, ero indecisa perché le storie con gli angeli non mi fanno proprio impazzire.
In Edenya questi angeli sono diversi, la loro è una presenza aliena, infatti questo è un pianeta non lontano, che vive in simbiosi con la Terra.
Edenya è un riflesso della Terra che cerca di inglobare le sue caratteristiche migliori. Non sempre il progresso ha portato, in effetti, ad un mutamento positivo. A volte, è stato causa di inquinamento, di sfruttamento, di distruzione, addirittura.
Le "anime" dei defunti spesso trasmigrano in questo mondo aiutando ad aumentarne la popolazione; c'è poi tutto un sistema di gerarchie e vari meccanismi che organizzano il tutto. Ammetto che questa parte mi ha un po' annoiata. L'autrice con l'intento di spiegarci le varie posizioni del potere e della politica, inizia a snocciolare una serie di nomi con la loro appropriata descrizione, rendendo difficile la mia attenzione, anche se poi proseguendo con la lettura queste nozioni ci saranno utili. Una quantità di informazioni fornite tutte insieme che portano il lettore a rimanerne un po' spiazzato, almeno per quanto mi riguarda. Non vi nascondo infatti che non ricordo molto, tranne sommariamente qualcosa che mi viene pure difficile spiegarvi, lascerò a voi la sorpresa di scoprirle da soli! Superata però questa parte iniziale, poi tutto prosegue che è un piacere.
La storia inizia con un preambolo, che ci lascerà a bocca aperta e continua tredici anni dopo con Clara, una ragazzina particolare, che fin da piccola sente delle voci nella sua testa; sogna quello che vivono le persone che la circondano; ha un temperamento abbastanza animato, non ha amici, tutti la evitano. Clara è orfana, non sa chi fossero i suoi genitori, sa solo che un benefattore provvede a lei. Vive in un istituto e con lei ci sarà un professore/psicologo che cercherà di confortarla e seguirla il più possibile. Sarà con l'avvicinarsi di Anna, una ragazzina della terza media, che le cose prenderanno una svolta particolare. Da qui in poi il libro prende una piega diversa e i fatti iniziano a diventare molto più interessanti. 
Qualcosina si intuisce da prima, ma, man mano che si procede, alcune rivelazioni ci stuzzicheranno sempre di più la curiosità. Qualche colpo di scena renderà piacevole la lettura e alcune descrizioni ci daranno il quadro generale della situazione. Ho trovato qualche refuso e a volte mi è capitato di dover  rileggere il periodo per capirne meglio il contesto (forse ero io distratta), ma posso affermare che la storia è risultata interessante e carina. L'autrice è stata brava anche nella descrizione molto dettagliata del suo mondo immaginario e mi è molto piaciuta l'idea del pianeta Edenya e le similitudini col Paradiso e i suoi abitanti, ma non pensiate che sia governato solo dal bene, perché anche qui il male è sempre dietro l'angolo. Nel finale poi ci sarà un bel colpo di scena con sorpresa, veramente inaspettato. Per concludere posso dirvi che per me è stata una lettura piacevole, forse più adatto ad un pubblico giovane, ma essendo il primo libro di questa autrice, come inizio non c'è male.

P.S. Ho saputo che questa edizione ha subito un nuovo editing, quindi molti dei problemi da me riscontrati non dovrebbero esserci. Ottima notizia.


Recensione di

9 commenti:

  1. Ciao Simo! Qui in zona Milano le mattine sono più fresche, ma le ore centrali del giorno sono ancora calde! Quanto al libro, non lo conoscevo, ma credo che alcune delle tematiche che presenta siano interessanti :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo, se dovessi leggerlo son curiosa della tua opinione.

      Elimina
  2. Ciao, ottima recensione, grazie mille

    RispondiElimina
  3. Sono molto lieta che il mio libro ti sia piaciuto e che tu abbia trovato il tempo di leggerlo... so quanto sei impegnata! Mille grazie per l'attenta recensione. Se il finale e i colpi di scena del primo lasciano un pò spiazzati, vedrai quelli del secondo! Ci sto lavorando :-) A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, figurati il tempo per leggere è sempre un tempo ben speso. Grazie a te e in bocca al lupo per il prossimo libro :D

      Elimina
  4. Mi intriga il romanzo ottima recensione

    RispondiElimina
  5. Sembra interessante questa similitudine con il paradiso e il pianeta Edenya, son curiosa. Grazie per la recensione.

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...