mercoledì 13 luglio 2022

W...W...W...Wednesday #196


Come sempre oggi il RECAP settimanale, rispondendo alle solite domande.

Cosa stai leggendo? (What are you currently reading?)
Qual è il libro che hai appena finito? (What did you recently finish reading?)
Quale sarà la tua prossima lettura? (What do you think you’ll read next?)

Cliccando sui titoli sarete indirizzati ad Amazon

martedì 12 luglio 2022

Recensione - "Ancora viva" di Kate Alice Marshall

Buongiorno a tutti! Siamo ormai nel pieno dell'estate tra caldo e tanta voglia di ozio e relax. Anche le letture per quanto mi riguarda stanno subendo questa voglia di rallentamento... ma è così, almeno per me, ad ogni arrivo del caldo. Invece Monica che legge sempre e comunque, oggi ci parlerà di un libro che tratta un tema particolare: la resilienza. Una ragazzina rimasta completamente sola, che oltre alla propria sopravvivenza, vuole vendicare il padre... con lei solo il suo cagnolone Bo. 
Titolo:
Ancora viva
Autore: Kate Alice Marshall
Genere: Avventura per ragazzi
Pagine: 336
Editore: HarperCollins
Data di uscita: 1 luglio 2022

AMAZON

Oggi: Jess, 16 anni, è sola. L’incendio ha completamente distrutto il suo capanno. Sa che se non agirà in fretta il freddo la ucciderà prima che possa preoccuparsi del cibo. Ma è ancora viva, per ora… Ieri: Sono più di dieci anni che Jess non vede suo padre, un survivalista che vive totalmente isolato nella natura selvaggia; ma a seguito di un grave incidente in cui sua madre rimane uccisa e che la lascia gravemente ferita, è costretta a trasferirsi nel capanno del padre, in una remota località del Canada raggiungibile solo in idrovolante. Il rapporto tra Jess e suo padre è tutto da ricostruire e, non appena cominciano a riconoscersi, un oscuro segreto del passato li raggiunge, causa la morte del padre e lascia Jess completamente abbandonata a se stessa. L’inverno è ormai alle porte, e per sopravvivere Jess deve procurarsi il cibo con la caccia o la raccolta di bacche, costruirsi un riparo e tenersi al caldo. L’unica creatura amica in quell’ambiente ostile è Bo, e a volte la sensazione che la natura crudele voglia annientarla rischia di sopraffarla, ma Jess è molto più forte di quanto abbia mai immaginato. Ed è decisa a sopravvivere. A qualunque costo. Perché sa chi ha ucciso suo padre… e vuole vendetta. Emozionante, commovente e ricca di colpi di scena, Ancora viva è un’appassionante storia di resilienza e di scoperta della propria forza interiore, sullo sfondo affascinante di una natura selvaggia e incontaminata. Età di lettura: da 14 anni.

1° tappa Blogtour "Missione libertà" di Francesca De Angelis: Scopriamo la trama!

Buongiorno a tutti! Oggi il blog partecipa al Blog Tour, organizzato dal blog Buona Lettura, per promuovere il libro "Missione libertà" di Francesca De Angelis. Questa è la prima tappa, in cui vi presento la trama e un piccolo estratto, oltre ovviamente a tutte le informazioni in merito. Infondo al post troverete il calendario con le tappe e i blog partecipanti.

Titolo: Missione libertà
Autore: Francesca De Angelis
Genere: Narrativa per ragazzi
Pagine: 214
Editore: Pav Edizioni
Data di uscita: 5 dicembre 2019

“Missione Libertà” è un romanzo per bambini dai 5-6 anni agli 11 anni (ma credo vada bene anche dagli 0-ai 99 XD) e ha come protagonista Bill, un cane dalla razza sconosciuta, che ha il compito di fare la guardia nella fattoria del vecchio Jacob. Insieme a lui troviamo Paul, il gallo e la sua famiglia composta da Beatrice, una gallinella hippie, esperta in omeopatia, Malvina, la loro svampita figlia maggiore e il loro pulcino, il capriccioso Giuseppe. Troviamo poi Pallino, una cinciallegra brontolona, ossessionata dai draghi che lui ritiene essere reali e custode di un trattato di pace fra i bombi e le vespe, che si batterono durante quella che passò alla storia come “La Guerra dei Fiori”. Abbiamo poi Rick, il riccio nerd membro onorario della fattoria e Lardo il gatto cieco da un occhio, sornione ma molto intelligente abile artigiano e pittore. Nino, vecchio maiale, schizzinoso e snob, gran lettore di libri horror e gialli. Può esistere una fattoria più strana di questa?

Un giorno giunge alla fattoria Ci, un piccolo chihuahua adottato dal padrone per farne dono alla moglie, convinto invece di essere stato “assunto” per aiutare Bill nel suo lavoro di cane da guardia. Tralasciando le dimensioni (che per Bill non sono mai state un problema, in quanto convinto che lo spirito e il valore di un animale non siano direttamente proporzionali alla sua stazza), quel che sconcerta il cagnone è la passione di Ci per gli abiti e la moda, (passione trasmessagli dalla mamma, venuta a mancare di recente) oltre per la sua, seppur involontaria, incuranza del pericolo e dei predatori. Bill, infatti è in aperta guerra con i tassi, suoi nemici giurati, colpevoli di voler estendere il loro territorio, depredando in parte quello appartenente alla fattoria. Una notte, giunge alla fattoria una volpe ferita, ribattezzata da Ci, Lazzaro. L’animale dice di essere sfuggito ai tassi, ma di essere scampato anche a quel che sembra un pericolo ancora più grande. Incoraggiato da Bill, la volpe rivelerà loro uno spaventoso segreto.

Estratto

Dall'estremità della salita, stava discendendo uno strano animale. Bill, Paul, Pallino e tutti gli altri non erano proprio sicuri che si trattasse di un animale, poiché aveva un aspetto alquanto bizzarro. Bill si prese qualche secondo per chiedersi se quell’essere fosse effettivamente la recluta tanto agognata, ma il sorriso d’incoraggiamento che il padrone stava loro rivolgendo e che esibiva ad ogni nuovo arrivo, fugò ogni suo dubbio. Nel complesso, ciò che videro fu quello che sembrava un cagnolino minuscolo, dal corto pelo marrone che si intravedeva a fatica da sotto un maglioncino rosa a strisce nere. Aveva un collare rosso fuoco, con appuntato un papillon giallo a pois bianchi che gli nascondeva metà faccia. Individuò gli animali e vi si avvicinò con uno smagliante sorriso.

«Salve» fece inchinandosi e mostrando dei denti così candidi e brillanti che sembravano essere stati lavati con la candeggina. Sembrava non essersi accorto dello stupore mostrato da Bill e i suoi.

Contatti

Facebook

Instagram



lunedì 11 luglio 2022

Release Blitz - "Ice - Adam" di Irene Pistolato, uscirà l'11 luglio!

Titolo: Ice - Adam
Autore: Irene Pistolato
Serie: Ice #3
Genere: Sport romance, Age gap
Pagine: 350
Editore: Darcy edizioni
Data di uscita: 11 luglio 2022


Annabelle e Adam: due mondi che si sfiorano ripetutamente, ma che non dovrebbero essere destinati a incontrarsi.
Nemmeno diciottenne lei, troppo grande lui… Nonostante la differenza di età, Annabelle ama Adam alla follia. Un amore e una passione incontrollata che la spinge verso quel giocatore tanto bello quanto carismatico. 
Adam sa che non dovrebbe neppure pensare a lei, ma non può fare a meno di provare qualcosa per lei; la soluzione potrebbe essere aspettare che diventi maggiorenne. 
E se invece non fosse solo l’età l’ostacolo che si frappone tra loro? Se i segreti del passato venissero a galla per impedire loro di amarsi?
Un amore proibito che non può esser colto… ma che è più tentatore di un serpente.

giovedì 7 luglio 2022

Recensione - "La guerra dentro. Martha Gellhorn e il dovere della verità" di Lilli Gruber

Ciao a tutti! Oggi Monica si è cimentata in una lettura che lei adora, un saggio, che però questa volta non ha proprio soddisfatto le sue aspettative. 
Titolo:
La guerra dentro
Autore: Lilli Gruber
Genere: Saggio, Biografia
Pagine: 288
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 21 settembre 2021

AMAZON

«A Martha Gellhorn», recita la dedica della prima edizione di "Per chi suona la campana", il capolavoro di Ernest Hemingway. Tutto qui, un nome e un cognome: quelli della più grande corrispondente di guerra del Novecento. La donna che con Hemingway ha mosso i primi passi da giornalista sul campo, nel 1937, a Madrid sotto le bombe. Che presto è diventata più brava di lui nel mestiere di raccontare i fatti. Che lo ha amato, sposato, lasciato, in un'appassionata storia d'amore tinta di rivalità. E che per tutta la vita ha avuto una sola missione: «Andare a vedere». I reportage rigorosi e avvincenti di Gellhorn coprono i fronti più caldi del secolo breve: è stata sul confine della Finlandia durante l'invasione russa (trovando il tempo per una cena con Montanelli) e accanto alle truppe alleate a Montecassino; è stata la prima reporter donna a sbarcare sulle spiagge della Normandia e poi a entrare a Dachau liberata dagli americani. È andata in Vietnam, decisa a smascherare le menzogne della propaganda ufficiale Usa. Una carriera attraversata dalla gloria e dalla tragedia, segnata dalla solitudine delle donne indipendenti e controcorrente. Oggi le guerre sono cambiate, l'ingiustizia ha preso altre forme, ma nessuno dei problemi contro cui Martha ha passato la vita a battersi è stato risolto. Sono sempre i più poveri, a cui lei ha saputo dar voce, a pagare i conflitti militari ed economici. Sono ancora le donne, come è successo a lei, a dover faticare di più per farsi strada, in guerra come in pace. In queste pagine, che illuminano gli anni più folgoranti di Gellhorn, la sua voce si intreccia con quella di Lilli Gruber, che interpella anche altri grandi corrispondenti. Raccontando, di battaglia in battaglia, la bellezza e la responsabilità del giornalismo in un tempo che ha più che mai bisogno di verità.

martedì 5 luglio 2022

Esce Oggi - "Bugie di famiglia" di Nella Frezza

Titolo: Bugie di famiglia
Autore: Nella Frezza
Genere: Narrativa
Pagine: 400
Editore: Salani
Data di uscita: 5 luglio 2022


Non tutti i segreti sono uguali. Alcuni possono travolgere una vita intera. Italia, fine anni Sessanta. Antonio, giovane medico meridionale originario di Serente, sta avviando a Roma una brillante carriera e un solido progetto di vita con Eleonora. Una domenica riceve una chiamata dall'ospedale della sua cittadina: il padre, lo stimatissimo professore e farmacista Filippo D'Amico, ha avuto un gravissimo incidente di caccia e sta morendo. Antonio si precipita al suo capezzale, ma arriva appena in tempo per raccogliere uno sconcertante segreto, che si vede costretto a sigillare perché la madre malata non ne muoia, non lo sappia il fratello e l'onore della famiglia non venga infangato. Lo rivela soltanto a Eleonora ed entrambi saranno vittime e artefici degli sviluppi, all'inizio inimmaginabili, che da tale segreto origineranno. Le bugie, però, anche quando non hanno le gambe corte, sono molto pazienti, logorano i rapporti un poco alla volta, per poi, a distanza di anni, presentare il conto con tutti gli interessi. Al suo primo romanzo, Nella Frezza indaga con scrittura inesorabile i fragili equilibri che tengono insieme le famiglie, in ogni luogo e in ogni tempo, e il male che facciamo a noi stessi per difenderci dal giudizio degli altri.

venerdì 1 luglio 2022

Recensione - "Il canto di Calliope" di Natalie Haynes

Benvenuto Luglio! Col suo caldo asfissiante e l'umidità al 92%... veramente una temperatura piacevole qui a Palermo... venite venite da noi al mare... si sto iniziando a delirare, ma sudare stando fermi è pazzesco! Mi sta venendo difficile anche leggere in questi giorni, chiusa in casa. Ma comunque questo abbiamo e questo dobbiamo sopportare. Oggi Monica ci parla del canto di Calliope. Lei adora i libri che parlano di donne e questa è stata una lettura che centra questo argomento completamente.
Titolo:
Il canto di Calliope
Autore: Natalie Haynes
Genere: Narrativa
Pagine: 320
Editore: Sonzogno
Data di uscita: 10 febbraio 2022

AMAZON

Una donna sola corre nella notte, intorno a lei la sua città che brucia. Fuori dalle mura, la regina e altre sventurate attendono un destino che verrà deciso dai vincitori. È la caduta di Troia. Dieci interminabili anni di guerra sono giunti alla tragica conclusione, mentre le vicende dei protagonisti ispireranno, nei secoli a venire, le opere di artisti e scrittori. «Cantami, o Musa» invoca il sommo poeta Omero, che ha raccontato le gesta degli eroi. Ma Calliope, musa della poesia epica, questa volta è meno accomodante: è convinta che per completare l’affresco manchi qualcosa di fondamentale. Se il bardo vuole che lei canti, allora lei canterà insieme a tutte le donne coinvolte nella grande tragedia, dando voce a ciascuna di loro e raccontando la storia da una nuova prospettiva. Ecco Andromaca, Cassandra, Pentesilea e Clitennestra, che vengono alla ribalta con i loro pensieri e le loro scelte, con la sete di vendetta, la solitudine, la dignità di fronte alla morte. E poi tutte le altre, da Penelope a Briseide, da Creusa a Ifigenia, dalle troiane che saranno rese schiave alle greche che attendono il rientro dei loro uomini, senza dimenticare le capricciose divinità che governano le sorti dei mortali. Attingendo alle fonti antiche, anche le meno note, Natalie Haynes rivisita una delle più grandi narrazioni di tutti i tempi, facendoci palpitare di commozione e trasmettendoci il sentimento vivo di come la guerra di Troia e la sua epopea appartengano alle donne non meno che agli uomini.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...