domenica 23 maggio 2021

Recensione "Il rapimento di Miss Reza" di M.G. Leonard & Sam Sedgam

Ciao ragazzi! Non so se avete visto la mia ultima storia su Instagram ma ieri con mio marito ci siamo cimentati facendo la birra in casa. Impresa semplice volendo se si hanno gli strumenti giusti, ma lunga... 5 ore in totale... E' un kit preso su Amazon, abbiamo passato un pomeriggio diverso dal solito, invece di stare al pc o a guardare tv sul divano...sì... siamo due persone molto attive XD
Comunque... fra due settimane vedremo se ne è valsa la pena e me lo auguro proprio.... detto questo stamattina ho terminato il giallo per ragazzi dei misteri in treno. Ho già letto il primo che ho adorato e qui la recensione del secondo!
Titolo: Il rapimento di Miss Reza
Autore: M.G. Leonard & Sam Sedgam
Serie: Misteri in treno #2
Genere: Giallo per ragazzi
Pagine: 320
Editore: Rizzoli
Data di uscita: 13 aprile 2021

AMAZON

IBS.it

Quando Nathaniel Bradshaw propone al nipote di accompagnarlo in un viaggio di lavoro sul California Comet, iconico treno americano che in tre giorni porta da Chicago a San Francisco, Hal non ci pensa due volte. Per nulla al mondo si perderebbe un altro viaggio in treno con lo zio Nat, dopo quello indimenticabile sull'Highland Falcon dell'anno prima. In volo fino a Chicago e poi subito a bordo del famoso treno, per Hal comincia un viaggio appassionante tra paesaggi mozzafiato, grandi città e natura selvaggia. Sul suo inseparabile taccuino, tiene traccia di tutto: luoghi, ma anche persone conosciute in treno. Come i suoi tre nuovi compagni di avventura: Hadley, che si crede una maga; suo fratello Mason, che non ha mai conosciuto un inglese e vuole impararne l'accento; e soprattutto Marianne, la figlia affascinante e viziata di August Reza, un imprenditore visionario impegnato in un progetto molto ambizioso e avveniristico. E proprio il vagone ipertecnologico dove alloggiano padre e figlia diventa teatro di un mistero dai contorni davvero inquietanti, quando Marianne sparisce di colpo. Rapita? Ma da chi? Hal e i suoi amici riusciranno a ritrovarla e a risolvere il caso prima della fine del viaggio? Età di lettura: da 10 anni.

La serie "Misteri in treno"

01 - Il ladro dell'Highland Falcon
02 - Il rapimento di Miss Reza
03 - Murder on the Safari Star (inedito in Italia)
04 - Danger at Dead Man's Pass (inedito in Italia)
E' impossibile, leggendo questi gialli sui treni, non avere voglia di organizzare un viaggio e farsi trasportare in luoghi lontani. Ammetto che ho sempre avuto un debole per questo mezzo di trasporto, sarà perché mi riporta bambina a quando con la nonna facevamo da Palermo a Bolzano, per arrivare a Castelrotto, il suo paesino di origine. Anche se i ricordi iniziano a svanire, mi resta quella dolce sensazione e soprattutto il rumore delle ruote sulle rotaie.  

Il rapimento di Miss Reza è il secondo libro della serie Misteri in treno e anche questa volta, il nostro protagonista Nathaniel, chiamato da tutti Hal, sarà invitato dallo zio Nat, famoso giornalista, ad accompagnarlo per un viaggio di lavoro in treno: il California Comet, che in tre giorni porta da Chicago a San Francisco. L'ambientazione cambia quindi, siamo in America, terra di meravigliosi paesaggi naturalistici e città mozzafiato. Finito il libro, ne sono rimasta entusiasta, sia per la storia in se, ma anche per la curiosità dei tragitti stessi. Questo perché questi percorsi sono reali, anche se con un pizzico di fantasia, come alla fine del libro gli autori stessi si premurano di farci sapere. Il vero treno infatti si chiama California Zephir e veramente fa una tratta di 51 ore da Chicago a San Francisco... cambiando ben 2 fusi orari, visto la vastità di questa terra.
Il nostro Hal è sempre un ragazzino ben educato e a modo, socievole e felice di scoprire posti nuovi con le sue tante domande. anche lui ha iniziato ad appassionarsi a questi mezzi di locomozione grazie allo zio e al primo viaggio sul sull'Highland Falcon, in cui è riuscito a scovare un ladro di gioielli.
Hal infatti è un ragazzino con un grande ingegno alla Sherlock Holmes, in più quello che lo aiuta tantissimo è la sua bravura come disegnatore, gli basta uno sguardo per riportare la scena che ha davanti come una fotografia, ricca di particolari che solo in un secondo momento vede realmente. Il suo è un dono che per la seconda volta lo aiuterà a risolvere un caso.
Marianne, la figlia di un noto imprenditore, che viaggia col padre nel loro vagone personale, sarà rapita durante una delle pause in stazione e Hal aiuterà la polizia a risolvere il caso.
Come sempre la scrittura di questi autori è semplice e fluida, il libro si legge davvero con molto piacere; la capacità descrittiva con aggiunti i disegni, che Hal riporta nel suo taccuino, rendono il racconto vivo e reale come se anche noi fossimo su quel treno.
Rispetto al primo libro si parlerà meno del treno, ma in compenso ci saranno più particolari sui paesaggi che vedranno i nostri protagonisti.
Come sempre Hal non sarà solo, ma questa volta gli amici con cui farà amicizia saranno una coppia di fratelli, che lo aiuteranno a capire cosa possa essere successo e come salvare la ragazza.
Mi diverto sempre con i gialli a cercare di risolvere il caso prima dei protagonisti, ma puntualmente ogni volta sbaglio e il colpo di scena finale mi lascia piacevolmente basita.
E mi ritrovo poi a tornare indietro con la mente a unire tutti i puntini e sorridere per l'idea assurda degli autori. So che di questa serie ci sono già altri due libri, speriamo che li traducano presto anche da noi!

Recensione di

2 commenti:

  1. Sembrano interessanti, ottima recensione, grazie

    RispondiElimina
  2. Anche a me piace ogni tanto leggere qualcosa per ragazzi, sono semplici e piacevoli.

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...