martedì 5 gennaio 2021

Recensione in Anteprima "Se vince la paura" di Tony J. Forder

Buongiorno a tutti! Ecco a voi la prima recensione dell'anno... partiamo alla grande con un thriller letto da Mariagrazia. Il terzo libro della serie Bliss di Tony J. Forder con i suoi crimini incredibili... 
L'Ispettore Bliss ci accompagnerà in una nuova avventura!
Titolo:
 Se vince la paura
Autore: Tony J. Forder
Serie: Bliss #3
Genere: Thriller
Pagine: 400
Editore: Nua Edizioni
Data di uscita: 14 gennaio 2021


Un cadavere bruciato viene ritrovato in una strada di campagna. L’ispettore Bliss e Penny Chandler sono chiamati a investigare. 
I due detective puntano l’attenzione sulle recenti denunce di persone scomparse e giungono alla conclusione che la loro vittima potrebbe essere tra queste. Bliss pensa di sapere di quale si tratti e teme le conseguenze nel caso abbia ragione.
In breve tempo il corpo viene identificato, e i due detective trovano delle prove che indicano la possibilità che si sia trattato di un attacco terroristico. 
Nel frattempo, una persona del passato di Bliss ha bisogno del suo aiuto, e presto l’ispettore si ritrova a destreggiarsi tra la vita personale e l’impegnativo caso. Per rendere la faccenda ancora più complicata, l’MI5 e l’antiterrorismo vengono chiamati ad aiutare a risolverlo. Ma sono sulla strada giusta? 
Bliss e la Chandler presto si troveranno impegnati in una corsa contro il tempo, per un caso che potrebbe essere il più arduo delle loro carriere… 
E’ il terzo romanzo di Tony J Forder. Ho avuto l’opportunità di recensire i primi due di questo autore e non potevo lasciarmi scappare “Se vince la paura”, appunto il terzo della serie. Ero anche molto curiosa, perché avevo lasciato Bliss e Penny con una bella amicizia fra loro e chissà, sarei stata felice, se si fosse trasformata in qualcosa di più. 
Jimmy Bliss e Penny Chandler sono i personaggi centrali di ogni romanzo di Forder, ambientati in Inghilterra a Peterborough, dove svolgono indagini nella centrale di polizia di detta città. Bliss è capo ispettore mentre Penny è la sergente. Anche in questo thriller si trovano insieme per indagare su un fatto criminale, che nonostante Bliss, abbia già visto ogni sorta di crimine,  lo lascia allibito di fronte a tanta brutalità. 
Non è sicuramente piacevole vedere cadaveri, nel suo lavoro è una consuetudine, ma a volte anche la mente umana va oltre, non c’è limite a ciò che succede quando va in tilt ed eccolo quindi davanti a un corpo carbonizzato di un giovane aviere. Un’esecuzione anomala per un crimine fuori dal comune. Non aveva mai visto un corpo bruciato e ancora ardente. 
Inizia la ricerca degli assassini, ma ha poche prove e inizia a pensare che c’è qualcosa di troppo. Perché è stato ucciso in quel modo? Droga, malavita…terrorismo?
“Lui e la sua squadra avevano seguito una pista fornita dalla scena del crimine e dalle misere prove che erano riusciti a ricavare. Niente di quella faccenda  erano riusciti a scovare. Niente  di quella faccenda si poteva, ma nello stesso tempo c’era qualcosa che gli dava fastidio”.
Bliss è alla ricerca dell’elemento vitale, qualcosa che gli dovrebbe dare immediatamente chiarezza, ma non sa nemmeno dove iniziare a trovarlo e nessuna pista sembra quella giusta, non trascurando anche quella di uno scambio di personalità. Nel frattempo viene coinvolto in altre indagini, di cui una non ufficiale per una sua ex e darà tutto se stesso per aiutarla andando oltre orari a lui consentiti. Trova difficile concentrarsi, trova porte chiuse e sa che non saranno mai aperte. E’ pronto al peggio, ma da buon investigatore sa tallonare qualsiasi cosa gli si presenta davanti.
“Ma l’operazione è andata al meglio nonostante ciò abbiamo fallito. Sono stato troppo lento nel capire certe cose, e succede, se sei umano. Ma deve esserci qualcosa che ci è sfuggito”.
Ed è con rabbia che si butta per risolvere il caso, gli elementi in mano sua non sono molti, e come una furia che lo divora, fa di tutto per arrivare in tempo a salvare delle vite umane alla mercè di gente senza scrupoli. 
Questo terzo thriller di Forder rispecchia il secondo volume, ossia un po’ soft per i miei gusti. Solitamente si viene presi da paure, panico... qui solo alla fine un po’ di suspense. Un po’ di delusione per quanto riguarda la love-story tra Bliss e Penny, speravo di più, ma Bliss era impegnato a risolvere l’altro caso della sua ex e non ha mai voluto trascurarla. Mi piace molto come scrive l’autore, è molto chiaro, la lettura è veloce ed anche i personaggi sono tutti ai loro posti per aiutare al massimo il loro capo-ispettore. 
Non sempre capita di entrare così nei personaggi, sarà anche perché è il terzo, ma sono delle persone normali che lavorano in simultaneità e Forder sa spiegare molto bene il ruolo che ad ognuno compete. Sono stata coinvolta più volte a tifare per i buoni, con Bliss e Penny, che ormai conosco molto bene e mi auguro di ritrovarli prossimamente con nuove avventure. 

Recensione di

La serie "DI Bliss"

01 - Malvaggio fino all'osso
02 - L'odore della colpa
03 - Se vince la paura
04 - The reach of shadow (inedito in Italia)
05 - The death of justice (inedito in Italia)
06 - Endless silent scream (inedito in Italia)
07 - Slow slicing (inedito in Italia)

2 commenti:

  1. Interessante e diverso dal solito, grazie per la recensione

    RispondiElimina
  2. Come sempre la tua recensione è ben strutturata e fai venire voglia di scoprire un nuovo autore e mi hai incuriosito tantissimo!
    E' sempre un piacere leggerti!
    Ti aspetto da me, se ti va!
    Un bacione e Buon Anno
    Dany
    ( Dany's Hobbies)

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...