sabato 10 aprile 2021

Recensione "Il nodo Windsor" di S.J. Bennet

Buon sabato a tutti miei cari! L'amato week-end  mi ha dato l'opportunità di terminare e recensire un libro che mi ha tenuta in uno stato di agonia e nello stesso tempo egoistica curiosità per settimane. Il giallo Mondadori che si preannunciava fantastico, invece per me è stata una delusione... capisco che i gusti son gusti, ma in questo libro le indagini hanno fatto da contorno alla vita impegnata della regina, quando invece mi aspettavo come minimo il contrario... ma pazienza, va bene così, sperio almeno che il prossimo libro mi tenga più viva :P
Titolo:
 Il nodo Windsor
Autore: S.J. Bennet
Genere: Giallo
Pagine: 352
Editore: Mondadori
Data di uscita: 16 marzo 2021

AMAZON


È un mite inizio di primavera al castello di Windsor e la regina Elisabetta si sta preparando per le celebrazioni del suo novantesimo compleanno. Le attività tuttavia sono bruscamente interrotte non appena il giovane pianista russo che ha deliziato gli ospiti la sera precedente viene ritrovato cadavere, completamente nudo, appeso in camera sua con la cintura della vestaglia. Quando le indagini si concentrano sulla servitù, la regina capisce che la polizia sta seguendo la pista sbagliata. Con l'aiuto dell'inesperta ma solerte assistente Rozie Oshodi, appena assunta dopo una breve carriera come bancaria e tre anni trascorsi nella reale artiglieria, Sua Maestà decide di vederci chiaro, dando finalmente spazio alla grande passione che coltiva segretamente fin da ragazzina, quella dell'investigazione.
Non so se avete seguito la serie The Crown che hanno trasmesso su Netflix, in cui viene sviscerata la vita dei regnanti londinesi fino ai minimi dettagli. Io l'ho adorata. E' seria, vera, genuina...
Quando mi è stata proposta la lettura di questo titolo non ho avuto alcun dubbio, oltretutto i gialli mi piacciono anche se effettivamente non li leggo mai... quale occasione se non questa di riprendere un genere dimenticato da tempo con la mia famiglia reale preferita?

Sarà che ormai conosco la regina come le mie tasche ma l'autrice ha saputo perfettamente riprodurre tutti i suoi atteggiamenti nei minimi dettagli, leggevo ma mi sembrava di vedere una puntata della serie TV. 
E' il primo libro che leggo di questa autrice; ha una scrittura molto bella, fluida e soprattutto ricca di particolari; non è difficile riuscire ad immaginare tutto quello che descrive. 
L'argomento è poi interessante... durante uno dei tanti ricevimenti organizzati al castello di Windsor, un ragazzo, il pianista russo assunto per l'occasione, viene ritrovato morto nella sua camera, nudo e con la cintura della vestaglia stretta al collo. Sembrerebbe un suicidio, ma qualcosa fa pensare il contrario: qualcuno all'interno della villa ha ucciso quell'uomo. 
La regina non sapeva se sentirsi più dispiaciuta per il castello o per il ragazzo. Naturalmente era molto più tragico per quel poveretto del giovane pianista. Ma conosceva decisamente meglio il castello. Per lei era una seconda pelle.

La polizia decide di seguire la pista politica. Il ragazzo era russo, quindi deve esserci ovviamente una cospirazione in atto... ma la regina ha idee diverse, così assegna a Rozie, la sua nuova e giovane assistente, l'incarico di indagare per lei.
Da qui vivremo una caccia lenta e certosina. La ragazza parlerà con diversi invitati cercando di sciogliere questo nodo... e nel frattempo vivremo dentro le mura e assisteremo alla vita dei regnanti.
Come dicevo prima l'autrice è stata molto brava a sciorinarsi tra indagini e vita quotidiana della regina e consorte, ma quello che andremo a leggere effettivamente, poi non è quello che ci si aspetterebbe. 
Innanzi tutto mi aspettavo una regina più attiva, certo pensare che lei stessa potesse andare a destra e a manca in giro per la città ad indagare sarebbe stato impossibile, però avrei sperato in qualche sua azione un po' più partecipe e presente, ma come era ovvio prevedere non ci sarà nulla di tutto questo, ma sarà l'assistente Rozie a fare tutto il lavoro "sporco" e insieme a lei anche altri collaboratori.
Ma oltre questo mi aspettavo anche un po' più di azione in generale, una indagine più incalzante e avvincente, invece si è dimostrata lenta e a tratti noiosa. Difatti saremo coinvolti in avvenimenti che andranno ben al di fuori del giallo, tanto che spesso mi sono ritrovata a pensare: "Sì ok, interessante, ma... l'omicidio?"
Tra un evento e i mille impegni della regina e di tutta la famiglia reale ci saranno tracce di questa indagine e nel frattempo la vita proseguirà tranquillamente. Anche perché tutto viene tenuto ovviamente, e aggiungerei fortunatamente, nascosto.
In pratica se siete amanti della vita reale londinese questo libro è perfetto, poi se ci scappa il morto con annessa una piccola indagine... che ben venga.  
Peccato però, perché il libro si legge bene, la scrittura dell'autrice è molto lineare e pulita, ma i troppi avvenimenti al di fuori dell'indagine non servono e intralciano solamente il filo del tema principale. 
Mi sento comunque di elogiare nello stesso tempo, la grandissima conoscenza che la Bennet ha della vita di Windsor e di Buckingham Palace; è stato davvero istruttivo e interessante, ma io avrei voluto più giallo
Sono sincera, ho pensato diverse volte di interrompere la lettura, ma la curiosità di sapere cosa fosse realmente successo mi ha tenuta ostinatamente attaccata a questo libro. Il finale poi mi ha lasciata altrettanto indifferente, nessuna emozione a riguardo, ma forse ero io che ormai prevenuta, non sono riuscita a farmi coinvolgere.
Aggiungo due note a memoria del principe Filippo, il quale il giorno dopo la fine della mia lettura, il 9 aprile, si è spento alla veneranda età di 99 anni, non vi nascondo che mi ha rattristato parecchio.

Recensione di

4 commenti:

  1. Wondering this book:) thanks for your sharing...

    RispondiElimina
  2. Ahia, mi spiace sia andata male sta volta; grazie per la recensione

    RispondiElimina
  3. Nonostante il tuo voto, il libro sembra lo stesso molto interesante, grazie anche alla tua puntigliosa recensione e al fatto che sono anche io affascinata dal mondo dei reali inglesi e dai libri gialli. Brava Simo,come sempre.😘

    RispondiElimina

I vostri commenti alimentano il mio blog!
Se quello che ho scritto ti è piaciuto, lascia un segno del tuo passaggio. Te ne sarò grata.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...